troposfera
via Pixabay

Un nuovo studio mostra che il cambiamento climatico sta avendo un impatto crescente sulla struttura dell’atmosfera terrestre. La ricerca, pubblicata il 5 novembre sulla rivista Science Advances , si basa su 40 anni di osservazioni di palloni meteorologici e misurazioni satellitari specializzate per quantificare la misura in cui la parte inferiore dell’atmosfera sta salendo.

Questa zona, chiamata tropopausa, è lo strato intermedio tra la troposfera e la stratosfera e, secondo gli scienziati, aumenta di circa 50-60 metri ogni decennio. Questo aumento è causato dal riscaldamento delle temperature vicino alla superficie terrestre. “Questo è un segno inequivocabile di cambiamento nella struttura atmosferica. Questi risultati danno una conferma indipendente, così come tutte le altre prove del cambiamento climatico, che i gas serra stanno cambiando la nostra atmosfera“, ha affermato in una dichiarazione Bill Randel, scienziato del National Center for Atmospheric Research (NCAR) e uno dei autori dello studio.

Precedenti studi hanno dimostrato che la tropopausa è in aumento, non solo a causa dei cambiamenti climatici, ma anche a causa del raffreddamento della stratosfera associato all’assottigliamento dello strato di ozono. Fortunatamente, nel 1987, il Protocollo di Montreal e i successivi accordi internazionali per limitare le emissioni di sostanze che riducono lo strato di ozono hanno invertito con successo la perdita di ozono e stabilizzato le temperature nella bassa stratosfera.

Ora, questo team di ricercatori ha deciso di raccogliere gli ultimi dati per analizzare quanta tropopausa continua ad aumentare, in periodo storico in cui le temperature stratosferiche non hanno più un impatto significativo.

 

La ricerca

I ricercatori hanno quindi applicato tecniche statistiche per spiegare l’impatto di eventi naturali che modificano temporaneamente le temperature atmosferiche e influenzano la tropopausa, come le eruzioni vulcaniche o il riscaldamento periodico delle acque superficiali nell’Oceano Pacifico tropicale orientale, noto come El Niño.

L’analisi ha mostrato che tropopausa è aumentata ad un tasso costante dal 1980: circa 58-59 metri al decennio, di cui 50-53 metri al decennio attribuibili ad indotto dall’uomo riscaldamento della bassa atmosfera. Questa tendenza è continuata anche se l’influenza delle temperature stratosferiche è diminuita, dimostrando che il riscaldamento nella troposfera sta avendo un impatto crescente.