Huawei Nova 8i

Huawei Nova 8i è uno smartphone di fascia media, pensato dall’azienda orientale per gli utenti che sono alla ricerca di un dispositivo bello esteticamente, dai materiali di alta qualità, dal design lineare e riconoscibile, nonché dotato di prestazioni complessivamente adeguate.

Estetica e Design

Esteticamente il prodotto ripercorre gli standard attuali del brand, proseguendo esattamente sulla stessa strada. Le dimensioni sono relativamente contenute, raggiunge 161,85 x 74,7 x 8,58 millimetri di spessore, con un peso di 190 grammi. Lo Huawei Nova 8i è difficile da utilizzare con una sola mano, tuttavia non risulta essere troppo pesante, ed una volta posizionato nella tasca dei pantaloni non darà troppo fastidio.

La back cover è realizzata in plastica, appare essere resistente e ben costruita, non trattiene eccessivamente le impronte (almeno nella nostra colorazione), e non presenta una forma troppo arrotondata. La disposizione delle camere è iconica, sono a cerchio e non particolarmente in rilievo, motivo per cui una volta posizionato su un piano di lavoro non ballerà poi così tanto. Il frame è opaco e raccoglie tutta la connettività: superiormente il jack da 3,5mm, sul destro i tasti di accensione/spegnimento (con sensore impronte) e volume, mentre inferiormente la USB type-C 2.0 e l’altoparlante fisico.

 

Hardware e Specifiche

Anteriormente è stato posizionato un ampio display da ben 6,67 pollici di diagonale, un IPS LCD a 16,7 milioni di colori, con risoluzione FullHD+ (2376 x 1080 pixel). Questi rappresenta chiaramente uno dei maggiori punti di forza dell’intero prodotto, ha una luminosità massima più che sufficiente per l’utilizzo sotto la luce solare diretta, una buona definizione ed una nitidezza superiore rispetto alla fascia di prezzo. La gamma dinamica è abbastanza ampia, e le tonalità presentano una discreta saturazione, i colori in pratica sono ben bilanciati. Ciò che manca è forse un refresh rate più elevato, nella medesima fascia si possono acquistare smartphone a 90/120Hz, e la differenza in termini di fluidità si fa sentire.

Sotto il cofano troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 662, un octa-core con frequenza di clock a 2GHz, accoppiato con la GPU Adreno 610. La configurazione di base prevede 6GB di RAM e 128GB di memoria interna (purtroppo non espandibili). Il SoC non è recentissimo, tuttavia nell’utilizzo quotidiano si è generalmente comportato molto bene, permettendo di fruire di una discreta esperienza, con una rapida apertura delle applicazioni ed una navigazione nel sistema quasi esente da rallentamenti. Il gaming è limitato, come nella maggior parte dei prodotti della stessa fascia.

Lo sblocco del dispositivo può avvenire in due modi, sfruttando il riconoscimento del viso 2D o il sensore di impronte digitali sul tasto di accensione/spegnimento. In entrambi i casi la velocità di sblocco è in linea con le aspettative, si potrà accedere molto rapidamente al sistema; non abbiamo notato rallentamenti degni di nota o effettivamente da segnalare.

Il carrellino delle SIM ha due slot, da utilizzare solo per le SIM (no microSD), mentre la connettività è rappresentata dal 4G LTE, WiFi 802.11 ac (dual band), bluetooth 5.0, USB type-C 2.0, chip NFC, GPS ed appunto il jack da 3,5 millimetri. Lo Huawei Nova 8i non presenta alcun tipo di impermeabilità.

L’audio è mono, viene sfruttato solamente lo speaker posizionato nella parte inferiore, il quale riesce a raggiungere un buon volume complessivo, in grado di soddisfare le esigenze di ambienti da 20 metri quadrati senza una distorsione importante del suono. I bassi sono quasi assenti, mentre gli alti non sono striduli o di difficile riproduzione.

 

Fotocamera, sistema operativo e batteria

Il comparto fotografico posteriore è composto da 4 sensori differenti, suddivisi in un principale da 64 megapixel con apertura F1.9, un ultra grandangolare da 8 megapixel con apertura F2.4 (e angolo di visuale di 120 gradi), un bokeh da 2 megapixel, ed un macro da 2 megapixel.

In condizioni di forte luminosità gli scatti sono eccellenti, i colori sono fedeli alla realtà (non sono troppo saturi o contrastati), il dettaglio e la nitidezza raggiungono livelli elevati, come anche il bilanciamento del bianco e la gestione delle forti luci. Stesso discorso per il sensore grandangolare, lo stacco tra i due non si nota particolarmente, riuscendo ad ottenere ugualmente ottime immagini.

Nel momento in cui la luce cala, lo Huawei Nova 8i fatica leggermente. In primis sentiamo la mancanza di uno stabilizzatore ottico sul sensore, di conseguenza si rischia continuamente di cadere nel “micromosso”; in secondo luogo il rumore digitale si vede molto presto, ed i colori sono forse leggermente più spenti di quanto ci saremmo aspettati. Al netto delle suddette considerazioni, notiamo un’ottima gestione delle forti luci e del bilanciamento del bianco; le immagini sono complessivamente più che sufficienti ed adeguate alla fascia di prezzo. E’ presente la modalità notturna, di base lo scatto è sufficiente in termini di dettaglio, nitidezza e definizione; attivandola si avrà una maggiore luminosità generale, senza però fargli fare quel salto di qualità in più che sarebbe stato in grado di stupire.

 

Anteriormente è stato posizionato un sensore da 16 megapixel con apertura F2.0, la sua qualità è eccellente, riesce a fornire immagini molto dettagliate, perfettamente rispettate sia per il bilanciamento del bianco che per la saturazione (e la gestione delle forti luci), ed una nitidezza precisa sull’intero fotogramma. Ottimo anche lo scontornamento del soggetto negli effetti bokeh.

video vengono realizzati al massimo in FullHd a 30fps, presentano una stabilizzazione digitale sufficiente per la registrazione a mano libera, anche camminando, sebbene non riescano a raggiungere una stabilità importante. L’autofocus è invece perfetto in ogni condizione di luce.

Il sistema operativo è Android 10, con personalizzazione grafica EMUI 11, e patch di sicurezza recentemente aggiornate. Come tutti gli ultimi smartphone dell’azienda, anche lo Huawei Nova 8i non integra le app di Google, ma gli HMS. Il miglioramento registrato nel corso degli ultimi anni è incredibile, a conti fatti non sentiamo più la mancanza di app come Google Search, Google Chrome, YouTube e Maps, data la presenza di alternative più che adeguate ed in grado di soddisfare ogni esigenza. La Huawei AppGallery è sempre più ricca di applicazioni da scaricare, nel caso in cui non le trovaste, la presenza di Petal Search completa l’opera. L’interfaccia è ad ogni modo pulita, rapida ed esente da lag, sono presenti leggere possibilità di personalizzazione, oltre che le normali funzioni già viste su Huawei mate 40 Pro.

La batteria è un componente da 4300mAh, senza ricarica wireless o inversa, ma compatibile con la super ricarica da 66 watt. L’autonomia è il secondo punto di forza di Huawei Nova 8i, infatti lo si potrà utilizzare anche intensamente per due giorni consecutivi senza dover ricorrere alla presa a muro. Nell’eventualità in cui invece si dovesse ricaricare, basteranno pochi minuti per godere della carica necessaria per completare la giornata.

 

Huawei Nova 8i: conclusioni

In conclusione Huawei Nova 8i è uno smartphone che convince sotto molti aspetti, tra cui il design, il display, il comparto fotografico e l’autonomia. Questi sono i suoi punti di forza che dovrebbero spingere i consumatori all’acquisto; dall’altro lato della medaglia notiamo l’assenza dell’espansione di memoria, del refresh rate 90/120Hz e di un prezzo forse leggermente superiore alle aspettative. Considerando il listino di 299 euro, siamo convinti che al giorno d’oggi la concorrenza sia davvero moltissima.

Huawei Nova 8i

299 euro
7.4

Design e Ergonomia

7.5/10

Display

7.5/10

Processore

7.0/10

Fotocamera

7.0/10

Batteria

8.0/10

Pros

  • Eccellente autonomia
  • Ricarica rapida a 66 watt
  • Design iconico e buoni materiali
  • Display molto bello

Cons

  • Refresh rate a 60Hz
  • Processore datato
  • Manca l'espansione di memoria