clubhouse web
Foto di PhotoMIX Company da Pexels

Clubhouse, la piattaforma di audio dal vivo era solamente disponibile per dispositivi iOS e Android, tramite la sua app. Tuttavia ora si sta estendendo anche sul web, anche se ciò potrebbe essere ormai troppo tardi. L’azienda ha confermato su Twitter che Clubhouse sta testando una nuova opzione di condivisione che permetterà agli utenti di condividere una live room non con altri utenti di quest’app, ma anche con utenti di altri social network.

Dopo aver condiviso il collegamento, le persone possono accedervi tramite un browser Web, anche se non dispongono di un account Clubhouse. Al momento questa funzione è efficace solo per l’audio e non per entrare in una stanza e parlare via web. L’azienda afferma che ci sarà la possibilità di entrare in queste stanze ed interagire.

 

Clubhouse, la piattaforma arriva per il web

Anche se questo non fa che arricchire di popolarità la piattaforma, può essere ormai troppo tardi, in quanto sta perdendo terreno rispetto gli altri social network e piattaforme che sono anche sul web da un pò di tempo. Twitter Spaces, ad esempio, ha implementato il supporto web mesi fa e la piattaforma è arrivata su Android molto prima di Clubhouse, che inizialmente era un’esclusiva di iOS.

Clubhouse ha raggiunto circa 8 milioni di download in un mese, ma nell’aprile del 2021 il numero è sceso a meno di un milione. Se siamo utenti di questa piattaforma possiamo provare questa nuova condizione, ma solo se stiamo negli Stati Uniti. Al momento non è chiaro se questa funzione possa essere estesa in altre regioni e paesi. Qualora dai test dovesse rivelarsi utile, ad ogni modo, la funzionalità diventerà disponibile su scala globale, con eventuali altre nuove opzioni in modo da migliorare l’esperienza.

Foto di PhotoMIX Company da Pexels