Celly Trainerwatch

Celly TrainerWatch è uno smartwach economico, pensato dall’azienda per gli utenti che vogliono godere di prestazioni e di funzioni all’avanguardia, senza essere costretti a spendere cifre troppo elevate. Il modello recensito è parente stretto di Celly TrainerRound, con il quale condivide tutte le specifiche, al netto della forma quadrata al posto della circolare del fratello.

 

Estetica e Design

il prodotto è interamente realizzato in plastica, a prima vista appare subito essere economico nella leggerezza dei materiali utilizzi, senza però dare la sensazione di poca robustezza. Le dimensioni sono le classiche per un indossabile con display da 1,69 pollici, di conseguenza è adatto a qualsiasi polso, sia maschile che femminile. Lo spessore non è troppo elevato, essendo inoltre decisamente leggero, una volta indossato ve ne dimenticherete completamente, ottima l’ergonomia generale.

Il cinturino è realizzato in silicone, è removibile dalle dimensioni standard; il materiale utilizzato non è di alta qualità, si sporca facilmente ed è difficile da pulire. Nonostante ciò, noi lo abbiamo indossato 24 ore su 24, e non abbiamo mai avuto segni di irritazioni o problematiche di alcun tipo. I due passanti tengono bene la parte finale del cinturino, senza richiedere continuamente la nostra azione.

Sulla superficie è presente un solo pulsante a ghiera sul lato destro, offre un buon feed, ha una corsa più che sufficiente, ed è difficile premerlo inavvertitamente. Tutto il resto del controllo avviene tramite input fisico.

 

Hardware e Prestazioni

Il pannello anteriore è un IPS LCD da 1,69 pollici, la qualità è sufficiente ricordandosi del prezzo effettivo di vendita; i colori non sono precisissimi, mentre la gamma cromatica è limitata, la luminosità è adeguata per un utilizzo sotto la luce solare diretta, e la nitidezza rispecchia le aspettative. E’ un componente completamente touchscreen, con supporto tocco e scorrimento, gli input vengono ricevuti molto bene, non è richiesta una eccessiva pressione.

Nella parte posteriore è integrato il sensore per il battito cardiaco, il quale estende le funzionalità anche verso la misurazione della percentuale di ossigeno nel sangue, la pressione sanguigna ed il monitoraggio del sonno. Quest’ultimo viene correttamente suddiviso in relazione alle fasi, anche se è facilmente ingannabile (come sul 90% degli indossabili). Le misurazioni descritte poco sopra sono precise ed affidabili, ricordando comunque non essere un dispositivo medico.

Le restanti funzioni del Celly TrainerWatch sono le canoniche, riguardano misurazione di passi, distanza percorsa e calorie bruciate. La precisione è buona (tende sempre ad arrotondare all’eccesso), anche confrontata con ad esempio un Fitbit, con piccole defezioni nelle sessioni di allenamento; sebbene le attività avviabili siano parecchie, abbiamo sentito la mancanza di maggiori informazioni mostrate a schermo, come l’andatura a chilometro per esempio. Un maggiore approfondimento avrebbe sicuramente reso l’esperienza più piacevole.

Il dispositivo presenta certificazione IP67 per resistenza alla polvere, agli schizzi d’acqua ed immersioni fino ad un massimo di 1 metro di profondità. Per questo motivo è presente anche il nuoto tra le attività di allenamento. Sono presenti anche il controllo della fotocamera da remoto, l’applicazione meteo, sveglie, countdown e similari.

 

Notifiche e Batteria

Il Celly TrainerWatch è ben fornito relativamente al mondo fitness, un po’ meno nella sua parte smart, in quanto, come il prodotto Huawei recensito poco fanon permette di interagire in nessun modo con le notifiche. I messaggi vengono correttamente ricevuti e visualizzati da qualsiasi applicazione (no emoticon o immagini), senza però offrire la possibilità di rispondere nemmeno con risposte pre-impostate. Ottima l’intensità della vibrazione, impostabile su più livelli.

Il sistema operativo è semplice ed intuitivo, l’organizzazione dei menù è ben congeniata, qualche piccola pecca nella traduzione l’abbiamo notata, sarebbe necessaria una maggiore attenzione, ma niente che non possa essere risolto con un aggiornamento software. Ottima la possibilità di controllare la riproduzione musicale, avviata in precedenza sullo smartphone.

La connessione con quest’ultimo avviene tramite bluetooth, la compatibilità è estesa a qualsiasi modello attualmente disponibile sul mercato (sia Android che iOS). La batteria è ricaricabile tramite la basetta inclusa in confezione, di base Celly garantisce 6 giorni di utilizzo continuativo. Nei nostri test possiamo benissimo confermarli, lo abbiamo ricaricato solamente una volta alla settimana, una autonomia più che sufficiente e soddisfacente.

 

Celly TrainerWatch: conclusioni

In conclusione il Celly TrainerWatch è un ottimo prodotto da acquistare se siete alla ricerca di uno smartwatch votato al fitness, ricco di funzioni e di applicazioni (che si avviano molto rapidamente), e dal prezzo decisamente contenuto. Questi, con l’aggiunta della certificazione IP67, la corretta visualizzazione di tutte le notifiche, ed un’ergonomia comunque soddisfacente, sono i suoi punti di forza.

Dall’altro lato della medaglia abbiamo trovato un software non sempre preciso nella traduzione e nella misurazione dei passi, con poche informazioni nelle sessioni di allenamento.

Celly TrainerWatch

59 euro
7.4

Design e Ergonomia

8.0/10

Display

7.0/10

Funzioni e precisione

7.0/10

Applicazione mobile

7.0/10

Batteria

8.0/10

Pros

  • Buona durata della batteria
  • Ergonomia eccellente
  • Tante funzioni raggiungibili
  • Prezzo economico

Cons

  • Piccole pecche nella traduzione
  • Imprecisioni nel conteggio dei passi
  • Poche informazioni nelle attività