google wordle easter egg google search
Foto di 377053 da Pixabay

Google ha iniziato ad aggiungere ai suoi prodotti, come Google Search e Youtube, i suoi famosi Easter Eggs già nel 2000. Si tratta di speciali caratteristiche, messaggi nascosti, battute e riferimenti culturali inseriti nei suoi prodotti. Molto spesso sono ben nascosti, rendendo difficile e soddisfacente la loro scoperta da parte degli utenti.

Spesso i dipendenti di Google sono incoraggiati a utilizzare il 20% del loro tempo lavorativo per progetti di interesse personale e spesso proprio in questi momenti prendono vita la maggior parte degli Easter Eggs di Google.

 

Il nuovo Easter Egg di Google Search è dedicato al popolare gioco Wordle

Il nuovo Easter Egg inserito in Google Search è un omaggio al popolare gioco Wordle, un gioco di parole sviluppato lo scorso anno da Josh Wardle. Il gioco consiste nel dover indovinare una parola di cinque lettere in sei tentativi. Le tessere con le lettere cambiano colore fornendo al giocatori informazioni come la posizione corretta o errata di una lettera nella parola da indovinare.

Wardle ha inizialmente ha creato il gioco per divertirsi con il suo partner, per poi renderlo pubblico nell’ottobre del 2021. Il gioco è diventato poi molto popolare nel dicembre 2021 quando molti utenti hanno sfruttato la funzione appena aggiunta di trasformare i loro risultati giornalieri in emoji, che sono state ampiamente condivise su Twitter.

Per celebrare la grande popolarità ottenuta in così poco tempo dal gioco, Google Search ha deciso di omaggiarlo con uno dei suoi Easter Eggs. Ora infatti se nella barra della ricerca di Google, al momento solo su desktop, si scrive “Wordle”, si potrà notare che il logo di Google nell’angolo in alto a sinistra si trasforma in una GIF animata dedicata appunto al gioco. Invece del solito logo Google a quattro colori, appaiono infatti sei caselle per le lettere, in cui appare la parola “Column” che piano piano si trasforma in Google, passando per “Goalie”.

Ph. Credit: Screenshot di Google Search

Proprio come quando si gioca a Wordle, le lettere sono contrassegnate con i diversi colori che mostrano quali sono corrette, quali errate e quali devono essere spostate. Le caselle diventano poi tutte verdi, quindi corrette quando compare finalmente la scritta Google.

Al momento non sappiamo per quanto tempo questo semplice e divertente omaggio sarà disponibile. Nel caso fosse tra quelli disponibili solo per brevi periodi, come spesso accade, meglio andare subito a dare una sbirciatina!