tecnologia-6g
Photo by AR on Unsplash

Anche se le reti di quinta generazione – il fantomatico 5G per intendersi – non si sono completamente consolidate a livello globale, la tecnologia 6G sembra intrufolarsi in questo processo. E, di recente, è noto che Samsung stia testando questa tecnologia nei suoi laboratori.

Apparentemente, un team composto da ricercatori dell’Università della California, Santa Barbara, Samsung Research e Samsung Research America ha testato questa tecnologia sull’hardware di trasmettitore e ricevitore a 140 GHz. Questa è una frequenza molto più alta rispetto a quella offerta dalle reti 5G (fornisce connessioni fino a 40 GHz).

 

Download da Internet verranno effettuati in meno di un battito di ciglia

Il fatto che i ricercatori abbiano testato questa tecnologia su hardware operante a una frequenza di 140 GHz significa prestazioni più elevate. Fondamentalmente, sarebbe come scaricare un file da Internet in meno di un battito di ciglia. Questo hardware trasmettitore e ricevitore è stato anche testato su una larghezza di banda di 2 GHz, trasmettendo con successo i dati a 6,2 Gbps, circa 775 MB al secondo. E, a una distanza di circa 50 piedi.

 

Samsung non è l’unico interessato alle reti 6G

All’inizio dell’anno Apple era alla ricerca di ingegneri specializzati in sistemi wireless interessati allo sviluppo della tecnologia di sesta generazione. Pertanto, Samsung non è l’unico interessato ad esplorare quest’area. La grande domanda è quanti progressi sono stati fatti, dal momento che Apple tende a mantenere segreti i suoi progetti. La verità è che si stima che le reti 6G verranno implementate al più presto nel 2030. Pertanto, l’opzione più praticabile è che le reti 5G siano consolidate e godute correttamente.