Apple AirTag
Apple AirTag

AirTag è il tracker Apple lanciato lo scorso anno. Fin dal suo debutto, il piccolo gadget ha riscosso un elevato successo grazie al suo prezzo ridotto e alla sua funzionalità. Il dispositivo, infatti, permette agli utenti di monitorare gli oggetti a cui è attaccato per ritrovarli in caso di perdita. In pratica, il gadget dei sogni per coloro che dimenticano sempre tutto. Nonostante sia molto utile, negli ultimi tempi, il dispositivo si è rivelato essere una sorta di arma a doppio taglio. Basta dare un occhio online, infatti, per leggere di innumerevoli casi in cui AirTag è stato utilizzato per scopi illeciti: stalking, furti, ecc.

Capire se si è seguiti da un AirTag sconosciuto non è sempre facile. Esiste, al momento, un sistema di sicurezza basato su notifiche (quello che vedremo in questo articolo), ma non è sembra essere molto efficace. Apple ha annunciato che, nel corso di quest’anno, porterà in campo un aggiornamento di sicurezza importante che impedirà ai malintenzionati di utilizzare il dispositivo per scopi illeciti. Nel frattempo, però, come fare per capire se un AirTag ci sta monitorando? La procedura è diversa per dispositivi iOS e Android. Scopriamola insieme in questo articolo.

 

AirTag: scoprire se qualcuno ci sta seguendo tramite il tracker Apple

iPhone

AirTag utilizza il network di “Dov’è” per funzionare. Grazie a questo, è possibile anche ricevere una notifica se un dispositivo sconosciuto vi sta monitorando. La cosa importante è che il dispositivo in possesso sia aggiornato alla versione di iOS più recente. Avere iOS 14.5 o successivi, infatti, è necessario per poter ricevere una notifica nel caso in cui qualcuno vi stia seguendo tramite AirTag. Inoltre, i dispositivi con almeno iOS 15.2 installato, possono addirittura disabilitare l’AirTag sconosciuto dopo l’arrivo della notifica.

Grazie a “Dov’è”, il vostro dispositivo monitora costantemente la presenza di AirTag sconosciuti nelle vicinanze. Se dopo alcune ore, continua a rilevare la presenza di un medesimo AirTag associato al dispositivo, invia una notifica al vostro iPhone. In questo modo, sarà possibile identificare il dispositivo sconosciuto. É fondamentale, in tal caso, che abbiate attivato le notifiche di avvertimento. Se non lo sapete, è possibile controllarlo all’interno dell’app “Dov’è”, cliccando sulla sezione “Io” e cercando la voce “Avvisi di sicurezza sugli oggetti”.

Android

Se avete uno smartphone Android e volete sapere se un AirTag vi sta seguendo, è necessario scaricare un’app di Apple. Si chiama AirGuard ed è disponibile sul Google Play Store. Per far sì che funzioni correttamente, dopo averla installata, bisogna attivare il Bluetooth. L’applicazione funzionerà in maniera analoga all’app “Dov’è” di iPhone. Periodicamente, lo smartphone scansionerà l’area intorno ad esso e, nel caso della presenza di un AirTag sconosciuto per diverse ore nelle vicinanze, invierà una notifica di avvertimento all’utente.

Al momento, queste due procedure, sono le uniche che permettono di capire se un AirTag sconosciuto vi sta seguendo. Vi terremo aggiornati non appena Apple lancerà novità a riguardo.

Ph. credit: Apple.com