Trump app Apple Store
Ph. Credit: USA Today

Lunedì è stata pubblicata una nuova applicazione di social media supportata dall’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e ora disponibile sull’Apple Store. Un’app molto simile alla già famosa Twitter ed è stata nominata Truth Social; è di proprietà di Trump Media and Technology Group, la società di media che Trump ha avviato dopo aver lasciato la Casa Bianca.

Gli utenti che hanno deciso di scaricarla si sono trovati a doversi registrare al servizio, ma sembra che al momento il processo di iscrizione si è concluso con una lista d’attesa che va via via aumentando. Il debutto di quest’applicazione sembrerebbe essere legata alla voglia di Trump di tornare sui social media, dopo un anno in cui è stato allontanato dai maggiori social media come Facebook, Twitter e Youtube dopo la rivolta del 6 gennaio.

 

Truth Social, la nuova app di social media di Trump è arrivata sull’Apple Store

L’amministratore delegato della società ha dichiarato che il servizio dovrebbe diventare completamente operativo a fine marzo, quando chiunque negli Stati Uniti potrà usufruirne. L’applicazione di Trump si unisce ad una serie di servizi molto apprezzati dai conservatori e sempre più app come Rumble, Parler, Gettr e altri servizi sono spuntati come alternative ai social network tradizionali. Tuttavia alcuni hanno riscontrato molte difficoltà. Ad esempio Parler è stato rimosso dall’Apple Store perché si pensa che i rivoltosi del 6 gennaio abbiano usato questo servizio per incitare ancora di più alla violenza.

Si profila così l’avvento non solo di un nuovo social, ma di una piattaforma che si presenta come paladina della libertà di parola, attirando utenti che si sentono censurati dalle piattaforme pre-esistenti. In altre parole, Truth Social si preannuncia come un covo non indifferente di complottisti, estremisti e molto di più. Rimane per lo più avvolta nel segreto e, ad esempio, non è chiaro come l’azienda stia finanziando la sua attuale crescita. Ciò che invece appare cristallino è che Truth Social potrebbe avere un impatto rilevante sugli umori e lo spostamento di voti in vista delle elezioni 2024, alle quali Trump ha detto da subito di volersi ri-candidare.

Già in mattinata Truth Social ha registrato più download di tutti, più addirittura del gioco del momento, Wordle!, TikTok, Hbo Max e YouTube, finendo al primo posto nella lista stilata da Apple. Quindi una volta che si è riusciti ad entrare ed essersi registrati sarà richiesto di postare una “verità” , accompagnarla da foto o storie e poi pubblicarla.

Ph. Credit: USA Today