effetto-einstein
Photo by Bakhrom Tursunov on Unsplash

La discontinuità è l’antitesi dell’ispirazione. La complessità del tempo presente sembra richiedere uno svelamento delle nostre speranze se vogliamo sopravvivere. Questa vita non è altro che una fiorente osmosi di comprensione mitica. Quelle parole ti sono sembrate una sciocchezza? Questo perché lo sono. Si tratta di affermazioni generate dal New Age Bullshit Generator, un algoritmo che combina parole new age e parole apparentemente intellettuali per creare frasi dal suono profondo.

Un team internazionale di ricercatori ha recentemente sottoposto ad un campione di persone alcune “ca***te pseudo-profonde” (come definite da loro stessi), create dal generatore, per constatare se quelle più credibili provenissero da uno scienziato o da un guru spirituale.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature all’inizio di questo mese, ha coinvolto 10.195 partecipanti provenienti da 24 Paesi, che hanno risposto a domande relative alla presunta credibilità di alcune affermazioni e ai loro livelli di religiosità. I risultati suggeriscono che le persone generalmente trovano le affermazioni più credibili se provengono da uno scienziato, rispetto a un guru spirituale. Il 76% degli intervistati ha valutato le affermazioni degli scienziati sopra la media, rispetto al 55% sopra la media dei “guru”. Inoltre, anche gli individui che si dichiaravano religiosi mostravano ancora una preferenza per le affermazioni scientifiche rispetto a quelle dei guru spirituali. Gli individui religiosi hanno valutato i guru spirituali come più credibili rispetto a un campione generale di affermazioni, ma ancora meno credibili di quelli provenienti dagli scienziati.

 

L’effetto Einstein

Gli autori ritengono che i risultati ottenuti possano essere stati influenzati dal cosiddetto “effetto Einstein”, secondo il quale fonti di informazione affidabili hanno il beneficio del dubbio a causa della loro credibilità sociale. I ricercatori affermano che “da una prospettiva evolutiva, la deferenza verso autorità credibili, come insegnanti, medici e scienziati, è una strategia adattiva che consente un apprendimento culturale e una trasmissione della conoscenza efficaci“.

In alcuni casi, il team suggerisce che affermazioni incomprensibili provenienti da fonti credibili possono essere valutate a causa della loro incomprensibilità, dimostrata nel discorso di alcuni leader spirituali – quello che potremmo chiamare “l’effetto Guru“.

Ma un’interpretazione leggermente diversa delle conclusioni sostiene che la credibilità di ciò che si dice dipende da fattori individuali e culturali, come la propria ideologia politica e visione del mondo. “In assenza dei mezzi per valutare razionalmente un’affermazione e di informazioni affidabili sulla fonte, è probabile che le persone deducano la credibilità sulla base di convinzioni sul gruppo a cui appartiene la fonte (ad esempio, ‘conservatori’, ‘scienziati’)“, osservano gli autori dello studio.

Non è un segreto che le informazioni provenienti da uno scienziato siano ora considerate affidabili e ci sono persino campagne pubblicitarie e politiche in tutto il mondo che utilizzano gli scienziati per convalidare i propri prodotti e idee. Fortunatamente, la comunità scientifica e la scienza in generale incoraggiano una buona dose di scetticismo quando vengono fatte affermazioni fuorvianti.