iPhone SE Apple
iPhone SE 3a generazione

L’evento Apple dell’8 marzo ha sorpreso positivamente tutti per le novità che ha portato con sé. Il colosso di Cupertino ha presentato ben 4 prodotti nuovi di zecca: iPhone SE, iPad Air di quinta generazione, Mac Studio e Studio display. Inoltre, ha deciso di aggiungere una nuova colorazione alla gamma di iPhone 13 e iPhone 13 Pro. In questo articolo, andiamo ad elencarvi tutte le novità nel dettaglio con relativi prezzi.

Sono finiti i tempi in cui Apple dedicava interi keynote per la presentazione di singoli prodotti. L’ultimo evento ha lasciato a bocca aperta per la quantità di sorprese che ha riservato. Quando ci sono tanti prodotti in ballo, però, è facile fare confusione. Qui di seguito, andiamo a farvi il punto della situazione su caratteristiche e prezzi dei vari modelli.

 

Da iPhone SE a iPad Air: novità dell’evento Apple dell’8 marzo

iPhone SE di terza generazione

Sicuramente il prodotto più atteso dell’evento. iPhone SE è uno dei prodotti Apple più apprezzati di sempre. La terza generazione è attesa da più di un anno. Finalmente, Apple ha deciso di lanciarla sul mercato. Ancora una volta, l’azienda ha deciso di puntare sul classico design di iPhone 8. Tuttavia, non bisogna farsi ingannare dalle apparenze. Nonostante la somiglianza estetica con la generazione precedente, le differenze sono consistenti. Innanzitutto, nonostante lo stesso design, entrambi i vetri del nuovo iPhone SE, sia frontale che posteriore, sono rinforzati. Alla pari degli iPhone 13, anche questi resisteranno alle cadute e ai graffi senza troppi problemi.

iPhone SE Apple
iPhone SE 3a generazione

Il display rimane lo stesso del predecessore, un Retina HD da 4.7 pollici, così come rimane invariato anche il sistema di riconoscimento delle impronte digitali Touch ID integrato nel tasto Home. Piccole migliore per le fotocamere, che ora permettono nuove funzioni grazie al chip più performante. Quest’ultimo, è un A15 Bionic, lo stesso potente chip presente anche su iPhone 13. Sempre grazie al chip, anche la batteria è decisamente migliorata. Lo smartphone, infatti, guadagna ben 2 ore di autonomia in più rispetto al predecessore in termini di riproduzione video in streaming. Infine, Apple ha introdotto anche su questo dispositivo, il supporto per le reti 5G. Le colorazioni disponibili sono ben 3: mezzanotte, galassia e (PRODUCT)RED. I tagli di memoria sono: 64 GB, 128 GB e 256 GB (novità). I prezzi sono rispettivamente di: 529 euro (64 GB), 579 euro (128 GB), 699 euro (256 GB). I preordini partono l’11 marzo con disponibilità in negozio il 18 marzo.

iPad Air

Dopo un bel po’ di tempo, Apple ha deciso di aggiornare la sua gamma di iPad Air per renderla più appetibile. La nuova quinta generazione propone un design pressoché identico al modello precedente. Quindi, stesso display Liquid Retina da 10.9 pollici e stesso Touch ID integrato nel tasto di sblocco. Novità del prodotto sono la connettività 5G per i modelli Cellular, il chip che ora è un M1 con architettura a 64 bit di livello desktop e la fotocamera frontale da 12 MPX con ultra-grandangolo. Solo 2, i tagli di memoria disponibili: 64 GB e 256 GB. Ben 5 le colorazioni presentate: grigio siderale, galassia, rosa, viola e blu. I prezzi sono di: 699 euro (Wi-FI, 64 GB), 869 euro (Wi-Fi, 256 GB), 869 euro (Wi-Fi + 5G, 64 GB), 1039 euro (Wi-Fi + 5G, 256 GB). I preordini partono l’11 marzo con disponibilità nei negozi il 18 marzo.

Apple iPad Air viola
iPad Air 5a generazione

Mac Studio

Senza alcun dubbio, il Mac dei sogni per la maggior parte dei professionisti. Mac Studio è una completa new entry nell’ecosistema Apple. Definito dall’azienda “La centrale creativa” può essere configurato a proprio piacimento. Il dispositivo desktop unisce alla perfezione dimensioni compatte con performance da urlo. Oltre a poter essere configurato con il già conosciuto processore M1 Max, questo nuovo Mac ha la possibilità di montare un nuovissimo e potentissimo chip, l’M1 Ultra. Parliamo di un processore con una CPU a 20 core, una GPU fino a 64 core e una memoria unificata fino a 128 GB! In pratica, una vera e propria bestia. Il prodotto è disponibile in un’unica colorazione. Il prezzo base per il modello con chip M1 Max integrato è di 2349 euro, mentre il prezzo base per il modello con chip M1 Ultra integrato è di 4649 euro. I preordini sono già partiti. La disponibilità in negozio è fissata per il 18 marzo.

Apple Mac Studio
Mac Studio

Studio Display

A corredare il nuovo Mac Studio, ovviamente, non poteva mancare un display all’altezza. Il nuovo Studio Display offre una superficie di visualizzazione da 27 pollici, una risoluzione 5K e 600 nit di luminosità. Oltre ad offrire delle immagini e colori in altissima definizione, è corredato da una serie di tecnologie che lo rendono a dir poco speciale. Il design è minimale e compatto. All’interno, è presente il performance chip A13 Bionic. La fotocamera frontale è da 12 MPX con ultra-grandangolo e gli altoparlanti, ben 6, offrono un suono spaziale. Il prodotto è disponibile in un’unica colorazione ed è configurabile con vetro nanotexture e diverse basi di appoggio. Il prezzo base è di 1799 euro. I preordini sono già partiti. La disponibilità in negozio è fissata per il 18 marzo.

Apple Studio Display
Studio Display

iPhone 13 Pro e iPhone 13 nelle nuove colorazioni verdi

Piccola novità presentata nel corso dell’evento. iPhone 13 e iPhone 13 Pro si arricchiscono di una nuova colorazione. Oltre alle classiche colorazioni, iPhone 13 è ora disponibile anche in verde e iPhone 13 Pro in verde alpino. I preordini delle nuove colorazioni partono l’11 marzo. La disponibilità nei negozi è fissata al 18 marzo.

Apple iPhone 13 verde
iPhone 13 e 13 Pro nuove colorazioni

Ph. credit: Apple.com