Google wallet android
Foto di Pexels da Pixabay

All’inizio di quest’anno Google aveva annunciato che Pay sarebbe diventato un vero e proprio portafoglio digitale completo. Questo cambiamento, che ancora deve concretizzarsi, avrà una nuova icona “Wallet” che potrebbe segnare il futuro di Google Pay. Su Android, le cose sono state un po’ confuse per quanto riguarda i pagamenti contactless, principalmente a causa di quella che sembra una strategia in continua evoluzione da parte di Google.

Per la maggior parte del mondo, “Google Pay” è ed è stato gestito tramite un’app che gestisce esclusivamente i pagamenti contactless insieme ad altri biglietti e abbonamenti supportati. Mentre in paesi selezionati come Stati Uniti, Singapore e India, gli utenti utilizzano un’ulteriore app, Gpay, con ulteriori funzioni social. Può essere installata su un solo dispositivo alla volta, a differenza della precedente app Google Pay.

 

Wallet, Google potrebbe rilanciare l’applicazione per Android

La nuova icona è denominata Wallet e ha i classici quattro colori di Google. Il portafoglio è mostrato in blu nella parte bassa dell’interfaccia, mentre le carte rosse, gialle e verdi possono essere facilmente rimosse, attraverso il ritaglio. Nonostante abbia un design abbastanza semplice, la nuova app assomiglia molto al wallet dell’iPhone. Questa nuova icona si adatta perfettamente al modo in cui Google Pay diventerà un portafoglio virtuale onnicomprensivo dopo che l’iterazione attuale non è riuscita. Nel piano precedente, l’app sarebbe diventata un luogo per il monitoraggio delle finanze e le offerte, oltre a offrire conti correnti e risparmi “Plex” in co-branding per una comoda gestione dal telefono.

La parte superiore dell’app Wallet di Google ha uno spazio dedicato per mostrare la nostra carta di pagamento contactless Google Pay predefinita. Ciò è interessante in quanto suggerisce che l’atto di pagamento avviene ancora “con Google Pay” anche se stiamo aggiungendo la carta a “Wallet”. L’implicazione è che i due sono distinti e che entrambi i marchi potrebbero essere rimasti. La pagina presenta anche un pulsante mobile “Aggiungi al portafoglio“, che semplifica la registrazione di una nuova carta di pagamento, abbonamento fedeltà, carta regalo o account di transito. Nella visualizzazione delle app recenti di Android, possiamo persino vedere la nuova icona del Portafoglio in azione.

Ciò suggerisce inoltre che “Google Pay”, come sappiamo, potrebbe essere suddiviso in due servizi distinti ma correlati. Presumibilmente le transazioni peer-to-peer e i pagamenti online continuerebbero a essere gestiti da Google Pay mentre Google Wallet si assume l’unico compito di pagamenti contactless e biglietti/pass su dispositivi Android. Come dicevamo all’inizio, questa nuova icona Wallet è solo l’inizio per il futuro di Google Pay. Google ha il compito molto complesso di spiegare, se non giustificare, queste modifiche agli utenti finali dopo alcuni anni disordinati.

Foto di Pexels da Pixabay