Sandisk Ultra Fit

SanDisk Ultra Fit è una delle più piccole chiavette USB presenti sul mercato, lo dice il nome stesso, in vendita ad un prezzo molto basso, addirittura inferiore ai 30 euro, ma assolutamente in grado di garantire prestazioni più che adeguate, data la compatibilità con lo standard USB 3.0. Scopriamola nella recensione completa.

 

Design e Hardware

Il prodotto viene commercializzato in numerose varianti, da un minimo di 16GB ad un massimo di 512GB, con prezzi che partono da 16,99 euro, per raggiungere i 124,99 euro. Noi abbiamo testato la più economica fra tutte, appunto la variante da 16GB, con differenze solamente in termini di memoria interna.

Esteticamente la SanDisk Ultra Fit è veramente minimale, è talmente piccola da non presentare nemmeno un design, né materiali costruttivi, se non un piccolissimo rivestimento zigrinato posteriore, dove troviamo anche il logo dell’azienda. In confezione viene fornito un comodo tappo in plastica, per favorire il trasporto, e per evitare che la porta USB si possa effettivamente danneggiare.

Le dimensioni, se interessati, sono di soli 29,8 x 14,3 x 5 millimetri, un’inezia, rendono il prodotto assolutamente trasportabile in semplicità. La compatibilità è estesa a tutti i dispositivi presenti sul mercato, siano essi notebook con Windows o Mac OS. SanDisk dichiara una velocità massima di 130MB/s, solo con collegamento ad una porta USB 3.1, ma con la piena retro-compatibilità con le precedenti.

Direttamente nella chiavetta, troviamo inoltre il software SanDisk SecureAccess, rappresentante la soluzione ideale per creare una cartella privata direttamente sull’unità, crittografando i dati, e proteggendoli con password. Una soluzione sicuramente apprezzata.

 

Prestazioni

I nostri test si sono articolati seguendo le solite linee, abbiamo utilizzato un notebook MSI Leopard GP66, con processore Intel Core i7 di decima generazione e 16GB di RAM DDR5, avviandoli con CrystalDiskMark AS SSD Benchmark, e collegando il prodotto ad una porta USB 3.1.

Per prima cosa abbiamo provato a trasferire 5 file da 128MB, raggiungendo 168,21MB/s in lettura e 22,21MB/s in scrittura sequenziale. Provando invece ad incrementare la dimensione del file, fermandola a 256MB, i risultati si sono fermati sui 168,56MB/s in lettura sequenziale e 32,71MB/s in scrittura.

Con AS SSD Benchmark abbiamo avuto qualche piccolo problema in scrittura, poiché con file da 1GB, non siamo riusciti a superare i 18,10MB/s, salendo invece a 157,41MB/S in lettura sequenziale.

 

SanDisk Ultra Fit: conclusioni

In conclusione la SanDisk Ultra Fit è una chiavetta USB 3.0 che punta tutto sulla portabilità estrema, le dimensioni sono talmente ridotte da portare l’utente a temere di perdere il prodotto, se non si presta la giusta attenzione. Le velocità di lettura/scrittura sono invece nella media, buona la lettura sequenziale, un po’ meno la scrittura, ma a questi prezzi non possiamo davvero aspettarci risultati differenti.

Proprio quest’ultimo è assolutamente concorrenziale, il che ci spinge a consigliare fortemente il prodotto agli utenti che vogliono spendere poco, e godere comunque di discrete prestazioni.

SanDisk Ultra Fit

19 euro
8

Estetica e Ergonomia

9.0/10

Velocità in lettura

8.0/10

Velocità in scrittura

7.0/10

Prezzo

8.0/10

Pros

  • Ottima velocità di lettura
  • Ergonomia al top
  • Prezzo adeguato

Cons

  • Velocità in scrittura più bassa