Apple iPod fine produzione
Photo by Aegon Boucicault on Unsplash

Lanciato più di 20 anni fa, il primo iPod è sempre stato considerato da tutti come l’inizio di una nuova era per Apple. Evolutosi negli anni, ha accompagnato persone di tutte le età nella loro vita quotidiana. Dopo anni di innovazione, la storia del lettore musicale di Apple giunge al termine. In queste ore, l’azienda ha comunicato la decisione di fermare definitivamente la produzione dell’ultimo modello, iPod touch di settima generazione. Il prodotto rimarrà disponibile negli store fino ad esaurimento scorte.

Ebbene sì, è questa la decisione presa da Cupertino. Nessuno lo avrebbe mai detto fino a qualche anno fa. Si sa, però, il mondo della tecnologia corre veloce e un dispositivo come un iPod, nel 2022, non aveva più molto senso. Il prodotto verrà ricordato per il suo grosso contributo nel rendere Apple la grande azienda che è oggi.

 

Apple iPod: la fine di un’era

Si tratta effettivamente della fine di una grande era. iPod è nato inizialmente con la sola funzione di lettore musicale. Negli anni, però, l’idea iniziale del prodotto è stata evoluta fino ad ottenere qualcosa di davvero unico. Basta dare un occhio a modelli come iPod nano (uno dei quali può in qualche modo essere considerato il predecessore di Apple Watch) e iPod touch per rendersi conto di quanto Apple avesse sviluppato l’idea originaria. L’ultimo modello in commercio, iPod touch di settima generazione, non era di certa un semplice lettore musicale, anzi, si poteva facilmente considerare come un iPhone (di ultima generazione) senza la possibilità di poter effettuare chiamate. Un gadget super funzionale nel 2010, ma che negli ultimi anni è stato spesso additato da quasi tutti come inutile. Ora, bisogna tenersi stretti i propri iPod, perché presto non se ne potrà più acquistare uno nuovo.

Apple ha comunicato che gli iPod touch di settima generazione rimarranno in vendita negli store fino ad esaurimento scorte. Finite queste, tanti saluti iPod. Se avete intenzione di acquistarne un pezzo per collezione o per ricordo, quindi, farete meglio ad affrettarvi, le scorte potrebbero finire in fretta. Restate in attesa per eventuali aggiornamenti a riguardo.

Ph credit:Photo by Aegon Boucicault on Unsplash