marte
Image by Stefan Keller from Pixabay

Elon Musk potrebbe voler rintracciare questo ragazzo e parlargli prima di andare avanti con i suoi progetti per andare su Marte. Il nome di Boriska Kipriyanovich sembra spuntare ogni pochi anni ed è successo di nuovo quando numerosi siti hanno riportato che Boriska – una volta un bambino di 11 anni che affermava di essere un genio di Marte – ora ha 23 anni. E ancora oggi dichiara di provenire da Marte e propaganda la Sfinge come la custode del segreto di tutte le cose. Infine, ancora sembrerebbe nascondersi da qualche parte a Volgograd, in Russia.

 

La vita umana cambierà quando la Sfinge sarà aperta: ha un meccanismo di apertura da qualche parte dietro l’orecchio. Non ricordo esattamente

La storia di Boriska è apparsa per la prima volta nel 2017, quando questo autodefinito “Indigo Child” è stato portato alla luce dal tabloid The Star (raramente di buon auspicio). Ha subito affermato di essere nato nel 1996 a Volgograd ma, in precedenza, aveva vissuto su Marte. Come prova, sua madre ha affermato che Boriska già riusciva a mantenere la sua testa da solo due settimane dopo la nascita, ha iniziato a parlare pochi mesi dopo e sapeva leggere, disegnare e dipingere all’età di un anno.

Pur non offrendo prove documentate, i genitori hanno affermato che Boriska ha iniziato la scuola all’età di 2 anni, intrattenendo i suoi insegnanti con storie di essere un pilota marziano e fornendo loro informazioni sui pianeti che avrebbe dovuto essere troppo giovane per conoscere.

Non sorprende che il ragazzo, nei suoi racconti, abbia affermato di essere stato inviato per salvare la Terra da una guerra nucleare come quella che ha quasi spazzato via la popolazione di Marte migliaia di anni fa – dice che ci sono ancora alcuni marziani rimasti nascosti da qualche parte sul Pianeta Rosso. Inspirano anidride carbonica ed espirano ossigeno, quindi potrebbero essere in grado di sopravvivere sulla Terra: lo stesso Boriska sembra essere del tipo ossigeno-in-CO2-out.

Il caso Boriska è stato studiato dagli scienziati russi che concludono si tratti di un “giovane estremamente timido con un’intelligenza superiore alla media“. Non esistono sue foto oltre alle poche di cui si dispone.

Avendo insinuato di aver vissuto su Marte, gli effetti evidenti devono essere espressi non solo dalle sue caratteristiche fisiche ma anche dalle sue condizioni di salute. Questo perché i livelli di radiazione nel pianeta rosso stanno aumentando, rendendolo un habitat impossibile per qualsiasi creatura vivente. Secondo uno studio, potrebbero esserci stati terreni naturali che potrebbero essere efficaci nel proteggere qualsiasi essere su Marte dalle radiazioni distruttive. Tuttavia, la questione se Kipriyanovich e il suo popolo abbiano usato questi scudi anti-radiazioni rimane irrisolta.

La sua storia ci riporta a Elon Musk e ai numerosi progetti in corso per inviare più sonde e infine umani su Marte. Se Boriska Kipriyanovich fosse davvero un marziano reincarnato con una conoscenza diretta di come sopravvivere a intense radiazioni sulla dura superficie del Pianeta Rosso, perché non approfittare di questa conoscenza? Potrebbe aiutare a progettare simulazioni migliori. Ma l’alone di mistero attorno alla sua figura è oltremodo fumosa.