Apple iPhone 13 Pro nuovo colore
iPhone 13 Pro Blu Sierra

Pochi giorni fa, Apple ha celebrato i 15 anni di iPhone. Se si prova a confrontare il primo modello (iPhone 2G) con uno di quelli di ultima generazione, si riesce subito a capire quanto l’azienda sia riuscita a fare in tutto questo tempo. Nel corso degli anni, infatti, Apple ha fatto grandi cose, proponendo display più grandi e di qualità incredibile, fotocamere in grado di scattare foto professionali, ecc.. Per non parlare delle migliorie riguardanti il software. Tutto un’insieme di cose, in pratica, che hanno reso il dispositivo, oggi, un vero e proprio oggetto tuttofare. Proprio a ragione di ciò, sembra che ogni anno che passa, l’evoluzione per lo smartphone si avvini sempre più al suo termine. Siamo sicuri che sia davvero così? Quali saranno le protettive che Apple ha per i prossimi anni?

Gli analisti hanno le idee chiare in merito a quello che potrebbe essere il futuro dello smartphone Apple. Se infatti sembra che questo sia arrivato al massimo della sua evoluzione, basta dare uno sguardo più approfondito alle tecnologie che stanno nascendo in questi anni per rendersi conto che non è assolutamente così. Ecco quali saranno i punti di forza dell’iPhone del futuro.

 

iPhone: focus sull’intelligenza artificiale

Sono in molti gli analisti che sostengono che Apple punterà sull’intelligenza artificiale per il futuro di iPhone. Non solo, si parla anche di grosse migliore nel campo della realtà aumentata (processo già iniziato con il lancio del sensore LiDAR sulla gamma 12), dei display (probabilmente pieghevoli) e delle modalità di ricarica. C’è chi azzarda che iPhone diventerà il dispositivo di riferimento per il famoso visore AR/VR che l’azienda lancerà il prossimo anno. Infatti, anche se quest’ultimo verrà proposto come dispositivo indipendente, Apple potrebbe offrire una serie di funzioni speciali per coloro che lo utilizzano insieme ad iPhone.

É molto probabile che Cupertino continui a migliorare negli anni il sensore LiDAR per far si che iPhone stesso diventi un prodotto in grande di gestire la realtà aumentata in maniera accurata. Ci vorranno ancora alcuni anni, ma è certo che Apple punterà in quella direzione. Discorso incerto, invece, per quanto riguarda i display pieghevoli. É chiaro che l’azienda sia molto interessata alla tecnologia (lo dimostrano i vari brevetti registrati), ma non è chiaro come questa abbia intenzione di svilupparla e adattarla al suo prodotto. Non ci aspettiamo di vedere un qualcosa in stile Galaxy Fold, ma qualcosa di unico nel suo genere. Infine, Apple potrebbe essere la prima azienda a presentare uno smartphone completamente senza porte. Ciò implica che la casa doterebbe iPhone di un sistema di ricarica wireless super efficiente in grado di non far sentire per nulla la mancanza dei fili (il sistema MagSafe è solo l’inizio).

In pratica, il lavoro che Apple ha da poter fare con i suoi smartphone è ancora tanto. iPhone non è per nulla arrivato al massimo del suo potenziale, anzi, sembra proprio che la sua evoluzione seria sia solo all’inizio. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti a riguardo.

Ph. credit: Apple.com