LG Ultrawide 34WP75C

LG Ultrawide 34WP75C è un monitor da 34 pollici dalla versatilità estrema, un prodotto che nasce per essere utilizzato in ambito business/lavorativo, ma comunque in grado di nascondere al proprio interno la perfetta anima da gaming in grado di soddisfare anche gli utenti più esigenti, tutto richiedendo un esborso non eccessivo, pari a circa 499 euro. Scopriamolo da vicino nella nostra recensione completa.

 

Design e Estetica

Il design del prodotto recensito appare sin da subito minimale e molto sobrio, sebbene comunque le dimensioni lo rendano assolutamente imponente. Disponendo di un pannello da 34 pollici di diagonale non potevamo aspettarci diversamente, infatti raggiunge 809 x 358,9 x 91,5 millimetri, con un peso di 5,8 Kg; la curvatura non è troppo pronunciata, offrendo ugualmente un piacevole senso di immersione in fase di utilizzo.

Lo stand, come tutto il monitor, è realizzato in plastica, a prima vista potrebbe apparire poco resistente, ma nel corso delle varie settimane di utilizzo, ha dimostrato di essere stabile ed affidabile, anche in grado di sopportare scossoni o tocchi involontari. L’altezza è regolabile, grazie proprio allo stand, raggiungendo un minimo di 68,3 millimetri, fino ad un massimo di 260 millimetri; il peso complessivo, se interessati, è di 7,7 kg. Nonostante le dimensioni ed il peso, il montaggio è assolutamente rapidissimo ed alla portata di tutti, è sicuramente un pregio che lo rende maggiormente accessibile agli utenti.

I bordi superiori e laterali sono stati privati completamente di cornice, più spessa e presente invece inferiormente, data la presenza di un piccolo pad che permette di controllare le varie impostazioni ed attuare una approfondita serie di regolazioni. La connettività fisica è integrata interamente nella parte posteriore, dove trovano posto due porte HDMI 2.0, un jack da 3,5mm, una displayPort 1.4, due USB di tipo A 3.0 ed una USB di tipo C (power delivery 65 watt). Quest’ultima rappresenta sicuramente una chicca non da poco, poiché permette di inviare il video dal notebook, ed allo stesso tempo ricaricarlo. Una fornitura abbastanza completa e soddisfacente, ottima per ogni evenienza o necessità, nonostante si tratti di un prodotto appartenente alla fascia medio/bassa.

 

Hardware e Specifiche

Il pannello, come anticipato, è un IPS LCD da 34 pollici di diagonale, con rapporto d’aspetto 21:9 e risoluzione Quad HD (3440 x 1440 pixel), luminosità massima di 300 nit (certificazione HDR10) e refresh rate a 160Hz. Il trattamento anti-riflesso ne permette l’utilizzo in ogni condizione, ed il suo essere leggermente curvo, permette comunque di ampliare l’angolo di visione (fino a 178 gradi), ricordando infatti non essere inclinabile sull’asse verticale. Le cornici sono molto sottili, sono uguali sui tre lati superiori, più spessa inferiormente (come ci si poteva aspettare).

L’LG Ultrawide 34WP75C nasce per un utilizzo in ambito professionale, nelle nostre sessioni di lavoro siamo rimasti ammaliati dall’ampiezza dell’area effettivamente utilizzabile (il 33% in più di un classico 16:9), sopratutto con le multi-finestre. I dettagli e la nitidezza sono eccellenti, come anche i colori, la gamma dinamica è molto ampia (1,07 miliardi di colori a 10 bit, o meglio 8 bit + scaler), garantendo una precisione inattesa in questa fascia di prezzo. L’unico aspetto negativo riguarda forse il suo essere un IPS LCD, di conseguenza i neri non saranno mai neri (sono più simili ad un grigio scuro), restituendo inoltre una leggera sfocatura dello sfondo, data la patina opaca installata proprio per evitare i riflessi. Il tempo di risposta a 1ms lo rende decisamente rapido e reattivo, in aggiunta le varie modalità di immagini (tra cui SDR, FPS, RTS, HDR, Reader, Vivid, Cinema e altri) ne ampliano sicuramente l’utilizzabilità generale, dimostrando una calibrazione colore ottima.

Il prodotto è compatibile con AMD FreeSync Premium, per un’esperienza sicuramente fluida e rapida, con supporto al Dynamic Action Sync (minimizzando il ritardo nelle immagini), Crosshair e Black stabilizier (migliorando l’illuminazione nelle aree più scure).

In ultimo, il monitor include anche due altoparlanti stereo da 7 watt l’uno (per un totale di 14 watt complessivi) con MaxxAudio, dal volume massimo più che sufficiente per ambienti anche da 30 metri quadrati. I dettagli e la nitidezza sono ottimi, con bassi abbastanza corposi e persistenti, mentre le frequenze alte non sono distorte, con picchi sonori sempre ben bilanciati. La resa la possiamo considerare di livello leggermente superiore alle aspettative, o comunque alla fascia di prezzo. Se interessati al consumo energetico, l’LG Ultrawide 34WP75C è di classe G, raggiungendo 47 KWh per 1000 ore di utilizzo in HDR (scende a 36KWh se in SDR).

 

LG Ultrawide 34WP75C: conclusioni

In conclusione LG Ultrawide 34WP75C è un monitor da consigliare ad occhi chiusi agli utenti che vogliono un prodotto dalle grandi dimensioni da utilizzare prevalentemente in ambito lavorativo, e con alcune sessioni di gaming, dato il suo essere a 160Hz, con risposta a 1ms e la presenza del supporto ad AMD Freesync. Ottima la connettività fisica, soprattuto per la porta USB di tipo C in grado di ricaricare il notebook e di trasmettere il video in contemporanea, concludendo con una buonissima resa audio generale ed una facilità di montaggio davvero invidiabile.

I difetti sono praticamente minimi, se non inesistenti, presa consapevolezza che parliamo di un prodotto pensato per la fascia media, quindi con tutti i limiti del caso. Il prezzo di circa 499 euro lo riteniamo più che adeguato per le prestazioni offerte.

LG Ultrawide 34WP75C

592 euro
8

Estetica e Design

8.0/10

Display

8.0/10

Audio

7.5/10

Ingressi

8.5/10

Prezzo

8.0/10

Pros

  • Prezzo adeguato
  • Area di lavoro utilizzabile
  • Resa audio soddisfacente
  • Display ben tarato
  • Facilità di montaggio e resistenza