Motorola Edge 30 Pro

Motorola Edge 30 Pro è uno smartphone premium, o meglio definito top di gamma, a tutti gli effetti, caratterizzato però da un prezzo che possiamo ritenere inferiore rispetto ai diretti concorrenti, in quanto in vendita a circa 800 euro, almeno di listino. Cerchiamo di conoscerlo da vicino con la nostra recensione completa.

 

Design e Estetica

Il prodotto non è compatto, né comunque facilmente maneggevole, date le dimensioni particolarmente generose, più precisamente raggiunge 163,06 x 75,95 x 8,79 millimetri di spessore, con un peso che si ferma a 196 grammi. Non si allontana troppo dai diretti concorrenti, forse è leggermente più spesso del previsto, ma la bombatura posteriore favorisce sicuramente l’ergonomia e la maneggevolezza, offrendo ugualmente una sensazione di premium, dati gli ottimi materiali utilizzati.

La back cover è realizzata in vetro satinato, con protezione Gorilla Glass 5, che offre una determinata eleganza ed un piacere notevole alla vista, oltre a trattenere poco le impronte (ed è sempre un bene). Il modulo delle fotocamere è importante, anche se poco in rilievo rispetto alla scocca, favorendo l’appoggio allineato al piano di lavoro.

Il frame è in fibra di vetro, sul lato destro troviamo i pulsanti di accensione/spegnimento (con sensore per le impronte) e del volume, mentre inferiormente l’altoparlante, la USB type-C 3.1 (con uscita video) ed il carrellino delle SIM. Il Motorola Edge 30 Pro presenta certificazione IP52, ovvero resistenza agli schizzi d’acqua, non alle immersioni.

 

Hardware e Specifiche

Per offrire un contrasto importante con la back cover, gli uomini di Motorola hanno pensato ad un display anteriore completamente piatto, è un pannello da 6,7 pollici di diagonale, un OLED con risoluzione FullHD+ (2400 x 1080 pixel), rapporto d’aspetto 20:9 e rapporto schermo/corpo dell’88,5%. La prima cosa che notiamo sono appunto cornici abbastanza pronunciate sui lati del dispositivo, con protezione Gorilla Glass 3. Il pannello presenta una eccellente definizione, con nitidezza di livello superiore; la luminosità massima è più che sufficiente per l’utilizzo sotto la luce solare diretta.

colori sono perfettamente bilanciati, la gamma dinamica è sufficientemente ampia, dato il supporto allo spazio colore DCI-P3 e proprio ai colori a 10bit. Ciò che rende il display eccellente è sopratutto la frequenza di aggiornamento (alias refresh rate) a 144Hz (impostabile anche in automatico fino ad un massimo di 120Hz), una fluidità ben superiore alle aspettative, affiancata da una velocità di risposta al tocco pari a ben 360Hz.

Il processore è il top di gamma del 2022, stiamo parlando del Qualcomm Snapdragon 8 Gen1, un octa-core con frequenza di clock a 3Ghz, affiancato da una GPU Adreno 730. La configurazione in vendita in Italia prevede 12GB di RAM LPDDR5 e 256GB di memoria interna UFS3.1 (non espandibile). Le prestazioni sono assolutamente incredibili, è uno smartphone rapidissimo nell’apertura delle applicazioni e nel gaming, che non presenta rallentamenti di alcun tipo. Ottima anche la dissipazione del calore, la parte posteriore non si è mai scaldata eccessivamente, anche nel corso delle sessioni di gaming intensivo.

Lo sblocco del terminale può avvenire tramite il riconoscimento del viso 2D ed il sensore di impronte digitali, posto in questo caso sul tasto di accensione/spegnimento (forse troppo in alto rispetto a quanto siamo abituati). Le velocità di sblocco non raggiungono livelli elevatissimi, a tutti gli effetti non è il più rapido che abbiamo mai visto, ma è risultato ugualmente affidabile e preciso.

Il carrellino delle SIM integra solamente due slot, non utilizzabili per l’espansione di memoria, mentre la connettività è rappresentata dal 5G, WiFi 6E dual-band, bluetooth 5.2, GPS, NFC e USB type-C 3.1 (con uscita video). Manca, come avete notato, il jack da 3,5mm per le cuffie. L’audio è stereo, viene utilizzata anche la capsula auricolare, raggiungendo un volume molto elevato, in grado di soddisfare anche ambienti da 30 metri quadrati senza problemi, qualitativamente in linea con smartphone da 800 euro per definizione e nitidezza.

 

Fotocamera, sistema operativo e batteria

Il comparto fotografico è composto da 3 sensori differenti, suddivisi in un principale da 50 megapixel, con apertura F1.8 e stabilizzazione ottica, un grandangolare da 50 megapixel, con apertura F2.2, ed una macro da 2 megapixel con apertura F2.4.

In condizioni di forte luminosità le immagini sono perfettamente allineate con i top di gamma del momento, i dettagli e la nitidezza sono eccellenti, i colori sono ben bilanciati e la gamma dinamica decisamente ampia. Il bilanciamento del bianco e la gestione delle forti luci, non presentano difetti o difficoltà tali da dover essere segnalate.

Nel momento in cui la luce generale inizia a calare, sorgono alcuni piccoli problemi, in particolare legati al rumore digitale (in quanto si nota più che su altri top di gamma, senza però invalidare troppo gli scatti). Per il resto sono ancora ottimi la nitidezza, il dettaglio, i colori ed il bilanciamento del bianco; il micromosso è praticamente inesistente, data la presenza dello stabilizzatore ottico sul sensore. La modalità notturna migliora di molto l’immagine, sopratutto in termini di luminosità generale, anche se non risulta essere fondamentale, dato un dettaglio ed una nitidezza di base molto marcate.

video vengono registrati al massimo in 8K 24fps, più ragionevole la scelta di scendere al 4K a 30fps, incomprensibile la scelta di non dare la possibilità di registrare a 60fps in 4K. Al netto di questa considerazione, i filmati presentano un ottimo autofocus, in grado di mettere bene a fuoco i soggetti in ogni condizione di luce, con una stabilizzazione di livello superiore, è davvero facilissimo registrare un video camminando ed ottenere una resa decisamente stabile.

Anteriormente è stato posizionato un sensore da 60 megapixel con apertura F2.2 e tecnologia Quad Pixel; le immagini sono ottime, ma non eccezionali quanto avremmo potuto sperare leggendo un simile quantitativo di pixel. Ottimi gli effetti bokeh, riescono a sfuocare molto bene lo sfondo, con dettagli e nitidezza di buon livello; i colori hanno una gamma dinamica molto ampia con bilanciamenti che rasentano la perfezione.

Il sistema operativo è Android 12, con patch di sicurezza aggiornate a Marzo 2022; come su tutti gli altri modelli del brand, anche in questo caso l’interfaccia grafica è assolutamente minimale, fornendo un’esperienza il più vicino possibile ad Android Stock, con la solita aggiunta degli intramontabili servizi Moto (che trovate tutti nell’applicazione dedicata), i quali includono il Game Time, display attento, le moto actions, menù laterale o la funzione ottenibile con la doppia pressione sul tasto di accensione. Una novità importante riguarda Ready For, ovvero una sorta di modalità desktop attivabile con il collegamento dello smartphone ad un monitor.

La batteria è un componente da 4800mAh, con ricarica rapida a ben 68 watt e ricarica wireless a 15 watt, con supporto alla ricarica inversa. L’autonomia travalica la media, riuscendo a raggiungere, almeno nei nostri test, fino a 4 ore 30 minuti di display attivo (ricordando che appunto la media è di 3 ore 30 minuti). Non sarà un battery phone, ma è comunque un’autonomia più che soddisfacente.

 

Motorola Edge 30 Pro: conclusioni

In conclusione Motorola Edge 30 Pro è uno smartphone eccellente che viene commercializzato ad un prezzo adeguato alle prestazioni offerte. L’hardware è di primissimo livello, l’ottimizzazione software è ottima, come anche l’autonomia ed il comparto fotografico, senza dimenticarsi di un display OLED a 144Hz, cosa volere di più?

Gli unici aspetti negativi rientrano forse nell’assenza del jack audio e dell’espansione della memoria, sino ad arrivare alla fotocamera zoom, elemento imprescindibile nei top di gamma.

Motorola Edge 30 Pro

697 euro
8.4

Estetica e Design

8.0/10

Display

8.5/10

Processore

9.0/10

Fotocamera

8.0/10

Batteria

8.5/10

Pros

  • Display OLED a 144Hz
  • Processore performante
  • Autonomia superiore alla media
  • Stabilizzazione eccellente
  • Prezzo adeguato

Cons

  • Manca il jack audio
  • Memoria non espandibile
  • Avremmo preferito il sensore zoom