Kenwood Titanium Chef Patissier XL

Kenwood Titanium Chef Patissier XL è la planetaria con funzioni aggiuntive destinate agli aspiranti pasticceri, atta a completare l’offerta dell’azienda con il Cooking Chef XL, i cui utilizzi invece si estendono in campi e preparazioni differenti. Il prodotto viene oggi proposto ad un prezzo di listino di poco più di 900 euro, ma come si comporta? scopriamolo assieme nella nostra recensione completa.

 

Design e Estetica

Dimensionalmente parlando il prodotto risulta essere perfettamente allineato con gli standard a cui siamo abituati, raggiungendo 39,5 x 20 x 38,5 centimetri, con un peso di circa 8,5 kg (senza la ciotola). I materiali costruttivi sono ottimi, la planetaria appare sin da subito assolutamente robusta e ben realizzata, oltre che essere particolarmente resistente ad eventuali sollecitazioni in fase di utilizzo; la finitura non trattiene troppo le impronte, né comunque la rende facile da sporcare.

La dotazione di base (sono disponibili più varianti con accessori differenti) che troviamo in confezione è molto varia e completa, al momento però focalizziamo l’attenzione sulle due ciotole disponibili. A prima vista potrebbero sembrare identiche, variando solamente nella capienza (una da 7 litri e l’altra da 5 litri) e nella presenza di due manici laterali, ma le differenze sono assolutamente importanti. La ciotola da 7 litri viene definita EasyWarm, è l’unica tra le due ciotole adatta a scaldare gli ingredienti, con la possibilità ad esempio di sciogliere il cioccolato con una velocità del 33% superiore alla stessa procedura a bagnomaria, oppure ridurre il tempo di lievitazione degli impasti. La differenza la notiamo anche nel rivestimento interno, in questo caso più ruvido, contro una finitura liscia della ciotola da 5 litri, che potremmo quasi definire “standard”. Interessante il sistema chiamato DuoBowl che permette di risparmiare spazio grazie all’alloggiamento della ciotola più piccola all’interno della EasyWarm da 7 litri, senza regolazioni o interruzioni. Il meccanismo di (s)montaggio è alla portata di tutti, non presenta difficoltà particolari o problematiche di alcun tipo; una volta montata, la ciotola appare stabile anche pensando di riempirla fino al massimo della capienza.

La chicca del Kenwood Titanium Chef Patissier XL è sicuramente rappresentata dalla presenza di un led circolare (definito BowlBright Light) posto nella testa del mixer, che permette di inondare di luce il contenuto della ciotola, rendendo sicuramente la vita più semplice nell’utilizzo quotidiano. Il livello di luminosità lo riteniamo comunque adeguato, non troppo basso.

Spostando l’attenzione verso la parte destra del corpo macchina, incrociamo un piccolo display touchscreen da 2,4 pollici, per mezzo del quale controllare completamente tutte le funzioni, attraverso la manopola, e gestire tre diverse modalità:

  1. Scegliere tra 6 programmi preimpostati;
  2. Regolare livelli di riscaldamento, velocità e timer;
  3. Bilancia integrata.

La reattività non raggiunge il livello di uno smartphone, tuttavia gli input vengono recepiti rapidamente, senza richiedere una pressione eccessiva. Comoda l’applicazione Kenwood World, per mezzo della quale riuscire ad accedere ad innumerevoli ricette, con descrizione passo passo dettagliata.

 

Specifiche e Prestazioni

La Kenwood Titanium Chef Patissier XL, che ricordiamo è stata insignita dell’IF Design Award nel 2021, è a tutti gli effetti una impastatrice planetaria con funzioni adatte per scaldare pesare gli ingredienti, grazie alla bilancia integrata. Quest’ultima, denominata EasyWeigh, rappresenta l’altro punto di forza del prodotto stesso, la tara può essere impostata con un semplicissimo tocco sul display, e poi basterà inserire all’interno della ciotola tutti gli ingredienti, con una buonissima precisione ed affidabilità al grammo.

Oltre alle ciotole sopracitate, in confezione si trova una buonissima dotazione di accessori, tra cui il food processor (da montare sulla parte superiore del corpo macchina), una spatola per rimuovere i residui, il paraschizzi in plastica, nonché quattro utensili per le preparazioni. Questi in particolare sono: frusta a filo, frusta K, pala mescolatrice ed un gancio per impastare; tutti gli elencati, al netto della pala, sono realizzati in acciaio inox, per facilitare le operazioni di pulizia, oltretutto lavabili in lavastoviglie. Sono accessori molto resistenti e ben realizzati, perfettamente in linea con la fascia di appartenenza del prodotto stesso.

La messa in sicurezza è importante, in parallelo però l’utilizzatore deve poter accedere rapidamente al contenuto, ecco quindi che la testa motore LightLift sembra essere davvero un peso piuma, per alzarla basta premere il pulsante di sblocco, ed il gioco è fatto. Nel caso in cui gli accessori inclusi non fossero sufficienti, è possibile acquistarne molti altri, ne sono disponibili oltre 25.

Arriviamo dunque a parlare di prestazioni, essendo la versione XL, le capacità sono molto elevate, ad esempio si possono lavorare fino a 16 albumi d’uovo, 910 grammi di farina per dolci, 2,56kg di pasta o 4kg di torta, solamente per snocciolare qualche numero che permetta di capire le potenzialità del prodotto stesso. La potenza raggiunge comunque livelli molto elevati, essendo il motore da 1400W a controllo digitale, sarà possibile ottenere risultati perfetti, indipendentemente dal carico finale.

La funzione di riscaldamento è precisa ed affidabile, peccato solamente non venga definita la temperatura specifica della preparazione, un piccolo limite sopratutto per gli utenti che sono abituati a determinate e prefissate temperature per le proprie ricette. In aiuto accorrono comunque i tanti programmi preimpostati, utilissimi proprio per gli aspiranti pasticceri, meno per i professionisti del settore. Al netto di quanto appena indicato, ciò che abbiamo potuto scoprire nel corso delle settimane di test, riguarda più che altro il dimezzamento dei tempi di preparazione, in confronto alle stesse operazioni ma con i metodi “classici”. Un pregio non da poco che può rendere la vita decisamente più semplice agli amanti della cucina, sopratutto della pasticceria.

 

Kenwood Titanium Chef Patissier XL: conclusioni

In conclusione la Kenwood Titanium Chef Patissier XL è un prodotto assolutamente consigliato, con prestazioni adeguate e perfettamente in grado di soddisfare tutte le richieste. I suoi punti di forza sono più che altro legati alla presenza della bilancia integrata, della luce LED attorno al gancio, ed anche comunque ad una buonissima dose di accessori che amplia notevolmente l’esperienza complessiva. Tutto questo senza dimenticarsi della potenza e dell’affidabilità generale.

L’unico aspetto negativo che ci sentiamo di segnalare, riguarda il sistema di riscaldamento, la temperatura espressa in gradi è davvero l’unica cosa che manca. Tuttavia, grazie ai vari livelli di riscaldamento, e ai programmi preimpostati, è possibile realizzare eccellenti ricette.

Kenwood Titanium Chef Patissier XL

8.1

Estetica e Design

8.0/10

Accessori

8.0/10

Funzioni e caratteristiche

8.5/10

Prestazioni

8.5/10

Prezzo

7.5/10

Pros

  • Materiali di alta qualità
  • Prestazioni all'altezza
  • Bilancia integrata
  • LED nella testa del mixer
  • Funzione di riscaldamento

Cons

  • Prezzo elevato
  • Temperatura non espressa in gradi