Bill Gates dona 20 milioni alla sua fondazione
Ph. Credit: Kjetil Ree via Wikimedia

Bill Gates, una delle persone più ricche del mondo, potrebbe decidere di donare tutta la sua immensa ricchezza alla Fondazione Bill & Melinda Gates, che lui stesso aveva creato insieme alla moglie nel 2000.

Ad annunciarlo è stato lo stesso co-fondatore di Microsoft di recente, con alcuni messaggi su Twitter e poi con un articolo sul suo blog, il GatesNotes. “Guardando al futuro, ho in programma di donare praticamente tutta la mia ricchezza alla fondazione. Mi sposterò in basso e alla fine fuori dalla lista delle persone più ricche al mondo. Ho l’obbligo di restituire le mie risorse alla società nei modi che hanno più impatto per ridurre la sofferenza e migliorare la vita. E spero che anche altri in posizioni di grande privilegio e ricchezza si facciano avanti in questo momento“. Queste le parole di Bill Gates sul suo sito.

 

Bill Gates donerà 20 miliardi di dollari alla sua fondazione

Il trasferimento della ricchezza dai conti di Gates a quelli della fondzione, sarà un passaggio lento e graduale, ma regolare. Entro fine mese quindi Bill Gates trasferirà 20 miliardi di dollari alla Fondazione, e nel 2026 le spese sostenute da quest’ultima passeranno dagli attuali 6 miliardi all’anno a 9 miliardi di dollari all’anno.

La donazione di 20 miliardi di dollari del suo patrimonio personale alla sua fondazione filantropica, serviranno per sostenere cause come la riduzione delle morti infantili, la gestione dei cambiamenti climatici e la prevenzione di future pandemie.

Come afferma infatti lo stesso Gates, “Melinda e io abbiamo dato inizio alla Fondazione nel 2000 perché credevamo che ogni persona dovesse avere l’opportunità di vivere una vita sana e produttiva. Questa visione resta inalterata, ma le grandi crisi dei nostri tempi chiedono a tutti noi di fare di più“.

 

Gli obiettivi della donazione

Gates ha infatti affermato che ci sono state diverse “enormi battute d’arresto globali”, tra cui la pandemia di coronavirus, l’invasione russa dell’Ucraina e la grave divisione politica negli Stati Uniti.

“Le grandi crisi del nostro tempo richiedono a tutti noi di fare di più”, ha scritto nel suo lungo post pubblicato sul blog mercoledì scorso. Per questo dunque la Gates Foundation si concentra sullo sviluppo di farmaci in grado di bloccare le infezioni respiratorie, ad ampliare la consegna dei vaccini, a continuare a combattere la poliomielite e altre malattie infettive.

Le nuove risorse sosterranno anche l’aumento della produzione alimentare in Africa, secondo quanto affermato da Gates, trasformando il continente da importatore netto di cibo a esportatore netto. Gli sforzi potrebbero ridurre la deforestazione e aiutare il mondo ad adattarsi meglio ai cambiamenti climatici, ha scritto.

Altre aree di interesse della fondazione includono l’uguaglianza di genere, l’istruzione e l’energia verde.

Ph. Credit: Kjetil Ree via Wikimedia