poliomielite
Ph. Credit: Bimbisaniebelli

Un nuovo caso di poliomielite è stato scoperto a New York dopo quasi un decennio in un uomo adulto non vaccinato nella contea di Rockland. Il dipartimento di Salute ha confermato che l’infezione è stata trasmessa da qualcuno che ha ricevuto il vaccino antipolio orale, che non viene più somministrato negli Stati Uniti dal 2000. I funzionari hanno affermato che il virus potrebbe aver avuto origine al di fuori del paese, dove il vaccino orale viene ancora somministrato.

Inoltre hanno confermato in un comunicato stampa che ad ora l’uomo infetto non è più contagioso e i loro sforzi si concentrerebbero su due punti fondamentali: le vaccinazioni e cercare di capire se ci sono altre persone che possono essere state colpite da questa malattia. Coloro che non sono vaccinati o non hanno completato la loro serie di vaccinazioni dovrebbero essere vaccinati.

 

New York, scoperto il primo caso di poliomielite dopo un decennio

L’attuale caso di poliomielite presenta un rischio molto basso per coloro che sono già vaccinati contro la poliomielite: coloro che hanno avuto tutti e tre i vaccini hanno una protezione vicina al 100%. I sintomi dell’uomo sono comparsi circa un mese prima dalla scoperta e l’uomo si è presentato in ospedale con debolezza e paralisi. I dottori non hanno rilasciato altre informazioni riguardo la salute del paziente, ma stanno monitorando la famiglia e stanno cercando di capire se il paziente può essere pericoloso per la comunità.

Sebbene i funzionari sanitari non abbiano rivelato il sesso del paziente, i funzionari eletti locali hanno affermato che si tratta di un uomo della comunità ebraica ortodossa. Nel 2018 e nel 2019 si è verificata un’epidemia di morbillo nella contea di Rockland, concentrata tra gli ebrei ultra-ortodossi, i cui tassi di vaccinazione tendevano a essere inferiori alla popolazione in generale. In quell’epidemia, più di 150 persone sono state infettate dal morbillo. L’ultimo caso di poliomielite negli Stati Uniti risale al 2013, in qualcuno che ha portato la malattia dall’estero. Non c’è stato un caso originario degli Stati Uniti dal 1979.

Ph. Credit: Bimbisaniebelli