cetriolo-mare
Ph. credit: DeepCCZ e NHM via eScience

Nelle ultime settimane, gli scienziati hanno scoperto creature molto strane nelle acque profonde dell’Oceano Pacifico. Da un gigantesco pennacchio di mare a una pigra stella marina, ad esempio. Ma di tutti gli esemplari registrati durante la spedizione DeepCCZ, lo “scoiattolo gommoso” (Psychropotes longicauda) è stato quello che ha attirato l’attenzione delle fotocamere e con buone ragioni. Non si vede sempre, infatti, un cetriolo di mare a forma di banana mezza sbucciata.

Questa creatura, insieme ad altre 55 nuove specie, si annida sull’orlo di un abisso a quasi 5.000 metri sotto la superficie del mare tra le Hawaii e il Messico. Con il quale è una delle rarità più esotiche che la scienza abbia potuto scoprire negli ultimi anni.

 

Una banana “speciale”

Lo scoiattolo gommoso, noto per la sua forma gelatinosa, è una specie unica di cetriolo di mare. Per cominciare, ha 18 tentacoli corti che lo aiutano a muovere il suo corpo obeso e ad attraversare il fondo del mare in cerca di cibo. Qualcosa che fanno anche altri cetrioli di mare, ma a circa 500 metri più in alto.

Normalmente, queste creature da 14 a 30 centimetri di solito non raggiungono le profondità dell’oceano, per motivi di sopravvivenza. Tuttavia, questo cetriolo di mare a forma di banana è l’eccezione. Nonostante abbia un corpo flessibile e piccolo come i suoi coetanei, questa creatura sembra essere adattata alla vita cosmopolita sui fondali marini. Ha un’appendice a forma di vela (o conchiglia per alcuni) che esce dalla sua schiena e lo aiuta a muoversi attraverso l’acqua. Qualcosa che manca ad altri cetrioli di mare, quindi è possibile che questa specie sia stata negli abissi più profondi del pianeta per migliaia di anni.

L’oceano profondo può essere una vera sfida. Molti degli strani adattamenti di questi strambi devono essere persistiti per così tanto tempo perché migliorano le possibilità di sopravvivenza“, afferma Guadalupe Bribiesca-Contreras, biologa NHM.

Una sorpresa per gli scienziati del Natural History Museum (NHM) di Londra, perché nel 2018 hanno esplorato l’area abbastanza regolarmente e non hanno mai trovato questa specie. Tuttavia, assicurano che questo abisso, noto come Clarion-Clipperton Pacific Zone, presenta diverse montagne sottomarine. Con cui molte parti sono rimaste nascoste, e con esse centinaia di strane creature che non sembrano appartenere all’Oceano Pacifico.

 

Ma la spedizione ha trovato molto di più dei cetrioli di mare

Prima di questa spedizione, l’idea di un cetriolo di mare giallo come una banana era altamente improbabile. Ma le foto scattate dal team ci hanno permesso di scoprirne la morfologia, insieme a quella di altre 55 specie che vivono intorno ad essa. Tra questi, un altro cetriolo di mare chiamato Peniagone vitrea, scoperto dalla spedizione HMS Challenger nel 1870. Finora, la specie più antica di questa famiglia di invertebrati. O anche una spugna marina del genere Hyalonema, il cui corpo ricorda un tulipano lungo quasi 60 cm.

Se ci fosse un concorso per strane creature marine, ogni specie trovata da questa squadra otterrebbe una menzione importante. Anche se sicuramente quello che vincerebbe il primo posto sarebbe il cetriolo di mare a forma di banana, perché ci ricorda tutte le cose buone di questi frutti.