pioggia di meteore
Foto di OpenClipart-Vectors da Pixabay

Osservare il cielo nelle notti di mezza estate significa poter osservare pianeti giganti. Ad agosto infatti sono visibili sia Giove che Saturno. Saturno è visibile tutta la notte, mentre Giove sorge un po’ più tardi. Potremmo anche riuscire a scorgere l’elusivo Mercurio in prima serata e veder brillare Marte e Venere al mattino. Il cielo di agosto regala anche momenti imperdibili come la pioggia di meteore delle Perseidi e l’ultima superluna del 2022.

 

I pianeti del cielo di agosto

Mercurio abbraccia sarà visibile con un po’ di fortuna sull’orizzonte a occidente per tutto il mese. È più facile da osservare nell’emisfero australe, e decisamente più complicato nell’emisfero settentrionale. L’elevazione di Mercurio dopo il tramonto non migliora molto con il progredire di agosto. Raggiungerà il suo massimo allungamento a est il 27 agosto sfumando a 0,3 di magnitudine, difficile da vedere in un crepuscolo luminoso. Potrebbe essere individuato con il binocolo il 28 e il 29 agosto.

Saturno sorge a est e raggiunge l’opposizione il 14 agosto, ed è visibile tutta la notte. Il momento migliore per vedere il pianeta è quando è più alto nel cielo meridionale. Si illumina brevemente fino a magnitudine 0,2 a metà mese. Questo è il periodo migliore dell’anno per vedere gli anelli di Saturno, dal momento che il pianeta è più vicino alla Terra in opposizione, rendendo il pianeta e il suo sistema di anelli alla loro massima dimensione apparente per noi sulla Terra.

Giove sorge nell’ora prima della mezzanotte anticipando la sua alba entro il 31. Si sposta verso ovest ogni notte. Sarà ben visibile con la sua brillante magnitudine di -2,7 per la maggior parte del mese e raggiungerà la magnitudine -2,8 nell’ultima settimana di agosto.

Marte e Urano sorgono insieme nella costellazione dell’Ariete. Marte è facile da individuare, dato che splende a magnitudine 0,2. Mentre Urano è molto più debole, e sarò visibile solo con un binocolo. Il Pianeta Rosso sembrerà via via più grande nel mese di agosto. Quando raggiungerà l’opposizione a dicembre, Marte sarà quasi il doppio di quanto ci sembra ora. Venere sarà una brillante stella del mattino di magnitudine -3,9 per tutto il mese.

 

Superluna e pioggia di meteore: gli eventi speciali di agosto

L’11 Agosto invece sarà la serata speciale della Luna. In quell’occasione infatti potremo osservare l’ultima superluna del 2022 ed il nostro satellite, al suo perigeo, ci sembrerà leggermente più grande del normale.

Agosto è anche il mese del famoso sciame meteorico delle Perseidi. Purtroppo la pioggia di meteore più famosa, quest’anno sarà pesantemente influenzata da una luna piena proprio il giorno prima del massimo del 12 agosto. La luce della superluna dell’11 infatti, ci nasconderà quasi tutte le meteore tranne le più luminose, attenuando gravemente le frequenze orarie. Le Perseidi sono attive dal 17 luglio al 24 agosto. Il periodo più favorevole quest’anno per vedere le Perseidi sono i pochi giorni prima del picco. Ogni giorno prima del 12 agosto infatti avremo un’ora in più di cieli senza luna prima dell’alba.

Foto di OpenClipart-Vectors da Pixabay