iPhone 14 render Ian Zelbo
Render di Ian Zelbo

Apple non teme la crisi del mercato degli smartphone. Per il 2022, l’azienda ha comunque richiesto la produzione di almeno 90 milioni di iPhone 14! Parliamo di un numero enorme, sopratutto se si considera che, quest’anno, i melafonini dovrebbero costare più del dovuto. Cosa rende Apple così sicura?

iPhone 14 è stato descritto da molti analisti come lo smartphone Apple più interessante degli ultimi anni. A quanto pare, anche il colosso di Cupertino è della stessa idea. Niente ritardi di produzione, niente scarse disponibilità al lancio. L’azienda è pronta a registrare record di vendite con ben 90 milioni di device pronti ad essere venduti nei prossimi mesi.

 

iPhone 14: vendite ottime nonostante crisi e prezzi alti?

Per il secondo anno consecutivo, Apple ha ordinato ai suoi fornitori ben 90 milioni di iPhone. Ciò significa solo una cosa, la casa è sicura che i nuovi smartphone saranno molto richiesti nonostante il periodo non proprio florido per il mercato. Ad esserne convinti, anche la stragrande maggioranza degli analisti. La crisi non intaccherà i melafonini perché la clientela di Apple risulta essere “stabile”. E se i modelli costassero più del previsto come vociferato in questi giorni? Poco conta. Gli aumenti di prezzi, se ci saranno, riguarderanno solo le varianti Pro. Chi prima spendeva 1200 euro per un modello Pro, non avrà problemi a spenderne 100/200 in più per il nuovo modello. L’importante, in pratica, è che i device siano convincenti. E su questo, appunto, l’azienda sembra essere più che sicura.

Ricordiamo che gli iPhone 14 verranno presentati il mese prossimo, in un evento speciale che vedrà protagonisti anche altri nuovi device (Apple Watch, iPad, ecc.). Solo allora si saprà tutto in merito agli smartphone top di gamma di Apple. Restate in attesa per tutti gli aggiornamenti a riguardo.

Ph. credit: zelbo.nyc