Coros Apex Pro

Coros Apex Pro è uno sportwatch completo e funzionale, prodotto Coros, un’azienda americana da poco apparsa nel mercato, a cui va riconosciuto il pregio di essere stata in grado di ritagliarsi una buona fetta di mercato, in un tempo così ridotto. Conosciamolo da vicino per sapere se può reggere il confronto con i modelli Garming o Suunto, nella nostra recensione completa.

 

Estetica e Design

Il design del modello recensito è giustamente sportivo, la nostra colorazione bianca spinge al movimento, e difficilmente può essere indossato con un abito elegante. Realizzato per buona parte in alluminio e metallo, stupisce per l’estrema leggerezza, nonostante le dimensioni abbastanza generose.

Nello specifico raggiunge 47 x 47 x 13,4 millimetri, con un peso di 49 59 grammi, dipendentemente dal cinturino utilizzato. Una volta indossato ve ne dimenticherete, è davvero molto ergonomico e leggero, soluzione ideale per lunghe sessioni di allenamento; inoltre, anche nelle calde giornate estive non reca alcun fastidio.

Il cinturino fornitoci per la prova è in nylon, è molto comodo per la regolazione della dimensione, e dobbiamo ammettere essere piacevole anche nell’utilizzo quotidiano, gli aspetti meno convincenti sono due: genera una sensazione di prurito sui bordi quando si sposta sul polso, e se bagnato si inzuppa, obbligandovi a rimuovere il dispositivo per farlo asciugare. La larghezza di 22 millimetri è adeguata, molto rapida la possibilità di rimuovere il cinturino, sostituendolo con un altro modello.

A differenze di Apex 46, su Coros Apex Pro troviamo tre tasti sul lato destro del quadrante, con una piccola corona che permette di spostarsi nei menù o bloccare il controllo del dispositivo. Il display è touchscreen, sebbene comunque risulti essere “bloccato” per qualsiasi operazione, sarà possibile inviare gli input a schermo solamente nel corso dell’attività stessa.

 

Hardware e Funzioni

Proprio il pannello è un IPS LCD da 1,2 pollici di diagonale, con risoluzione 240 x 240 pixel, e 64 colori; qualitativamente retrò, ma comunque in linea con i prodotti dello stesso tipo, assomiglia molto alle prestazioni dei modelli di casa Suunto o gli sportwatch di Garmin, forse avremmo desiderato una retroilluminazione maggiore, pensandolo però per un utilizzo all’aria aperta, non abbiamo mai avuto problemi nella visualizzazione delle informazioni. I dettagli non sono precisissimi, dall’altro lato però possiamo godere dell’always-on automatico, come avere al polso un orologio di altri tempi. Il vetro zaffiro protegge da urti o graffi, il touchscreen, come anticipato, funziona solamente con l’attività avviata.

Il Coros Apex Pro è compatibile con qualsiasi dispositivo in commercio, la connessione avviene tramite bluetooth, e l’applicazione Coros. Essendo stato pensato per lo sport, è resistente fino a 10 ATM, mentre le temperature di esercizio oscillano tra -10 60 gradi celsius.

Le misurazioni raggiungibili dal polso sono le più classiche, si parte dai passi percorsi, calorie bruciate, battito cardiaco, distanza percorsa e piani saliti, per passare poi per il monitoraggio del sonno (molto affidabile e preciso, difficile da ingannare, ad esempio mentre leggete un libro), il livello di ossigeno nel sangue (SPO2) e tutte le funzioni classiche, come sveglia, timer, cronometro e simili. Tra tutte queste spiccano alcune chicche da non trascurare, come il sistema di monitoraggio per l’acclimatamento all’altezza (fondamentale nel corso di arrampicate o escursioni su vette importanti), e la possibilità di eseguire l’upload di mappe personalizzate.

Quest’ultime potranno essere utilizzate per spostarsi in ambienti non conosciuti, grazie al loro utilizzo offline; non manca poi la possibilità di impostare dei check point, sfruttando così la navigazione point-to-point. Tutto per merito della presenza del chip GPS integrato, l’aggancio dei satelliti è molto rapido (bastano 10 secondi al massimo), con supporto ai sistemi Beidou, Glonass, GPS e QZFS, la precisione è garantita.

 

Allenamenti, App, Sistema operativo e Batteria

Gli allenamenti avviabili sono 24, non è presente l’avvio automatico, anche se è molto apprezzata la funzione di auto-stop, ovvero il sistema riconosce in automatico quando vi fermate, interrompendo momentaneamente l’allenamento. La personalizzazione dei quadranti è un altro aspetto lodevole del Coros Apex Pro, se ne possono aggiungere fino a sei, con altrettante informazioni visibili nello stesso momento, modificabili in relazione alla disciplina avviata.

Il sistema operativo è semplice e minimale, abbastanza intuitivo, anche se l’interfaccia è vecchiotta, e necessita assolutamente di un ammodernamento, per riuscire a conquistare un numero maggiore di utenti. La navigazione è fluida, senza lag o difetti particolari da segnalare, lo smartwatch è risultato essere abbastanza reattivo. Sul Coros Apex Pro è installato un piccolo altoparlante, da utilizzare come semplice “cicalino” per la sveglia, o nella funzione di metronomo; non è possibile rispondere a chiamate o ascoltare musica, è assente anche il microfono.

Le notifiche vengono ricevute da qualsiasi applicazione, vengono visualizzate sorprendentemente bene, anche se non è possibile interagirvi in alcun modo. L’autonomia è eccellente, tutto dipende da come viene utilizzato lo smartphone, ipotizzando un utilizzo standard, la scarica corrisponderà a circa il 5/7% al giorno, per una durata di 15 giorni continuativi. Chiaramente, se nel periodo verranno avviate numerose attività con GPS attivo, l’autonomia cambierà radicalmente, ma nel complesso possiamo ritenerci assolutamente soddisfatti dei risultati raggiunti.

L’applicazione mobile presenta una interfaccia pulita e minimale sulla quale vengono visualizzate tutte le informazioni del caso, ed anche gli utenti meno avvezzi alla tecnologia possono comprenderne l’utilizzo. Molto bella la visualizzazione in grafici dettagliati e precisi, dall’app è possibile importare i percorsi, scegliere i quadranti (ce ne sono davvero tantissimi), impostare il programma di allenamento, oppure personalizzare la visualizzazione delle informazioni nel menù attività e negli strumenti.

 

Coros Apex Pro: conclusioni

In conclusione Coros Apex Pro è uno sportwatch solido, affidabile ed abbastanza completo, integra tutte le funzioni che un utente si aspetta da un prodotto di questo tipo, con piccoli aspetti che lo differenziano dai concorrenti, come il monitoraggio dell’acclimatamento, ma anche la navigazione nelle mappe. L’affidabilità delle varie misurazioni, anche del sonno, è sorprendentemente buona; da consigliare per l’ottima autonomia, ed il rapporto qualità/prezzo.

L’unico aspetto negativo che ci sentiamo di segnalare riguarda sicuramente il sistema operativo installato all’interno, andrebbe svecchiato e modernizzato.

Coros Apex Pro

399 euro
8

Estetica e Design

8.0/10

Display

7.0/10

Funzioni e Precisione

8.5/10

Applicazione

8.0/10

Batteria

8.5/10

Pros

  • Eccellente autonomia
  • Tante misurazioni ed ottima precisione
  • Applicazione funzionale e ben progettata
  • Leggerissimo da indossare

Cons

  • Sistema operativo vetusto