HP Elitebook 840 G9

HP EliteBook 840 G9 è un notebook estremamente recente, presentato nel mese di Febbraio 2022, è da pochissimo arrivato sul mercato, ad un prezzo di listino che supera di poco i 2000 euro. Pensato più che altro per un’utenza business, il modello in questione riesce a combinare ottime prestazioni, con eleganza e portabilità. Conosciamolo da vicino con la nostra recensione completa.

 

Design e Estetica

La scocca in lega di magnesio offre sin da subito una sensazione di premium ed un touch&feel molto piacevole, nell’utilizzo quotidiano non abbiamo mai sentito scricchiolii, né notato difficoltà tali che non ci permettano di definirlo come uno dei più robusti notebook in circolazione, in ambito business. Il design è minimale ed elegante, la finitura opaca non trattiene per nulla le impronte (o la polvere), molto bella la scritta in rilievo HP sulla parte esterna del display.

Le dimensioni sono complessivamente ridotte, è un notebook estremamente portabile, si può posizionare tranquillamente in uno zaino, in quanto raggiunge 316 x 224 x 19,2 millimetri di spessore (quando chiuso), con un peso di 1,36kg. Stupisce per la sua estrema leggerezza, non raggiunge il livello degli HP Spectre X360, ma è sicuramente notevole.

Le cerniere sono solide ed affidabili, è possibile aprire il notebook con una sola mano, ottima l’inclinazione fino a quasi 180 gradi, si estende al massimo l’usabilità in gruppo o con colleghi di lavoro. L’angolo di visualizzazione è altrettanto ampio, utile anche per chi siede appena accanto.

Sui bordi troviamo una buonissima dotazione di connettività, in particolare 1 USB type-A 3.2 Gen1 sleep and chargeuna USB 3.2 Gen1 di tipo-A standard, 2 USB type-C Thunderbolt 4, una HDMI 2.0, il lettore di schede nano-SIM (fondamentale), il lettore di smart card ed il jack da 3,5mm. Non manca praticamente nulla, di meglio non potevamo sperare di vedere.

 

Hardware e Specifihe

Il display è un pannello IPS LCD da 13,3 pollici di diagonale, risoluzione WUXGA (1920 x 1200 pixel), e trattamento antiriflesso. Il suo essere opaco permette di non riflettere le sorgenti luminose, ed utilizzarlo in qualsiasi ambiente, la luminosità massima di 400 nit è invece appena sufficiente per l’utilizzo sotto la luce solare diretta, o comunque all’aperto. Le cornici sono discretamente marcate, non offrono una sensazione di infinity display, i dettagli e la definizione sono complessivamente ottimi, come anche la nitidezza generale; i colori sono precisi, con una gamma dinamica ampia (dato il supporto al 100% dello spettro sRGB). Una resa allineata con la tipologia del prodotto, e l’utenza di riferimento.

Il processore è Intel Core i7 di dodicesima generazione, con frequenza di clock fino a 4.7GHz, grazie alla tecnologia Turbo Boost, accoppiato con scheda grafica Intel Iris Xe; concludono la combinazione 16GB di RAM DDR5-4800MHz (integrata) e 512GB di SSD PCIe NVMe. Il prodotto è rapido e reattivo, la scheda grafica impedisce sessioni di gaming o di video editing di alto livello, promettendo comunque ottime prestazioni con grafica ridotta o editing di video al massimo in FullHD. In ambito lavorativo non si poteva sperare di meglio, data la navigazione fluida e la rapida apertura di tantissime applicazioni; le ventole non sono troppo rumorose, anche se sono quasi perennemente attive, indipendentemente dall’azione svolta. Tutto ciò si tramuta in una buona dissipazione del calore (anzi ottima), non andando a scaldare per nulla nella parte inferiore.

Nella cornice superiore è incastonata la fotocamera (o webcam) da 5 megapixel, con switch fisico per la privacy. Al netto della comodità di poterla oscurare a piacimento, non presenta novità importanti in termini di resa, è la classica webcam con video in HD che troviamo sulla maggior parte dei notebook.

La connettività wireless è rappresentata da WiFi 6E 2×2 dual band, con bluetooth 5.2 NFC, presente esattamente sul trackpad; soluzione apprezzata e molto comoda per il rapido pairing di dispositivi di qualsiasi genere.

La batteria a 3 celle agli ioni di litio, è la classica da 51Wh, con una autonomia di circa 6 ore di utilizzo continuativo, inteso come browser e poche applicazioni, non sessioni intensive di foto editing o di gaming. Una durata nella media, senza troppe pretese di distinguersi dalla massa.

 

Tastiera, Audio e Sistema Operativo

La tastiera è ad isola, tecnicamente una HP Premium, retroilluminata a singolo LED (solo colorazione bianca) con due intensità di luce, resistente a liquidi ed infiltrazioni. Manca il tastierino numerico, ma date le dimensioni dell’HP EliteBook 840 G9 non ne sentiamo la mancanza, i tasti sono ben distanziati tra loro, sono sufficientemente grandi, e la corsa è piacevole anche per lunghe sessioni di digitazione. Nelle settimane di utilizzo ci siamo trovati davvero benissimo, l’illuminazione è più che sufficiente, i tasti distanziati impediscono l’erronea pressione.

Nella parte bassa è presente il sensore di impronte digitali, il cui funzionamento è adeguato, non presenta difetti di alcun tipo, l’accesso al sistema è molto rapido ed immediato. Avremmo forse preferito averlo sul tasto di accensione/spegnimento, in modo da ridurre i passaggi necessari.

Il trackpad ha dimensioni coerenti con il prodotto, anzi tende ad essere più grande della media. Supporta il multitouch, gli input vengono recepiti rapidamente e correttamente, molto piacevole il “clic”, come anche quello dei singoli tasti (non troppo rumorosi). Apprezzata la presenza del chip NFC integrato.

L’audio è realizzato in collaborazione con Bang & Olufsen, viene garantito dalla presenza di due altoparlanti stereo nascosti nel notebook (non si notano a prima vista le griglie). La resa è eccellente, il volume massimo è superiore alla media, con dettagli e nitidezza di ottimo livello; le frequenze elevate sono perfettamente rispettate, senza stroncamenti o distorsioni, i bassi sono poco presenti, ma comunque allineati con i notebook di fascia alta.

Il sistema operativo è ovviamente Windows 11 (upgrade da Windows 10 Pro, pre-installato), con una forte attenzione alla sicurezza. Sul disco troviamo installato HP Wolf Security, centro nevralgico per la protezione delle credenziali, la prevenzione dei malware, ed il contenimento delle minacce, per una navigazione tranquilla, e dati sensibili sotto chiave.

 

HP EliteBook 840 G9: conclusioni

In conclusione HP EliteBook 840 G9 è un notebook davvero ottimo, che permette di godere di eccellenti prestazioni, di un display dalla buona resa (anche se IPS LCD), un audio di livello superiore, ed una tastiera che convince con tasti ben distanziati, un ‘clic’ piacevole all’udito, corredata con sensore per le impronte digitali e trackpad con NFC.

Gli unici aspetti negativi sono legati ad una luminosità massima non sufficiente per l’utilizzo sotto la luce solare diretta, e da ventole sempre attive (anche se non particolarmente rumorose).

HP EliteBook 840 G9

8.1

Estetica e Design

8.5/10

Display

7.5/10

Processore

8.0/10

Connettività e funzioni

8.5/10

Batteria

8.0/10

Pros

  • Chip NFC
  • Ottime prestazioni
  • Tastiera comoda per lunghe digitazioni
  • Dimensioni e peso ridotti

Cons

  • Fotocamera HD
  • Luminosità massima inferiore alla media
  • Ventole sempre attive