Certideal

Acquistare un ricondizionato rappresenta indubbiamente la via più rapida per riuscire a risparmiare al massimo delle proprie possibilità, sopratutto quando si vuole acquistare ad esempio uno smartphone Apple notoriamente costoso e spesso irraggiungibile, per molti utenti al meno. Per questo motivo qualche mese fa vi abbiamo proposto la recensione approfondita di Certideal, azienda che da tempo si occupa della vendita di prodotti Apple ricondizionati.

Dopo aver certificato l’effettiva qualità dell’Apple iPhone 11 inviatoci per la prova, il quale era praticamente perfetto, era presente solamente un piccolo graffio sotto la fotocamera (quasi invisibile ad occhio nudo), abbiamo continuato ad utilizzarlo per i 4 mesi successivi, come smartphone principale, in modo da poter verificare personalmente la tenuta software, e proporvi una degna conclusione della prova relativa a Certideal.

 

Certideal: come hanno tenuto il software e la batteria?

Come potete vedere dalle immagini allegate, esteticamente il prodotto non presenta difetti di alcun tipo, è esattamente nelle medesime condizioni in cui ci era stato consegnato, ciò sta a significare che non presenta pixel bruciati, né rigonfiamenti ad esempio della batteria o problemi di alcun tipo. Questo è importante sottolinearlo, poiché molti utenti potrebbero pensare che avendo agito sull’hardware del dispositivo, potrebbe non presentare una tenuta soddisfacente nel lungo periodo.

Discorso identico per il software, nei mesi di test non abbiamo riscontrato alcun problema, chiaramente non è uno smartphone rapidissimo, ma ciò è dettato più che altro dall’essere il modello del 2019/2020, il sistema è stato recentemente aggiornato, non si è mai bloccato, ne ha mostrato segni di difficoltà di alcun tipo.

La batteria è notoriamente il Tallone d’Achille dei prodotti Apple, quando lo abbiamo ricevuto aveva una tenuta del 90%, ciò sta a significare che rispetto al 100% originario, era scesa solo del 10% (ricordando che gli standard Apple la ritengono “accettabile” fino all’80%). In 4 mesi di utilizzo, e tutte le attenzioni del caso nel tentativo di preservarla, questa è scesa solamente del 2%, assestandosi su circa l’88%, senza comunque differenze importanti nell’autonomia generale, rispetto ad uno smartphone completamente nuovo.

Certideal: vale la pena acquistare?

In conclusione la nostra prova non può che essere ampiamente positiva, un test superato a pieni voti sia per la qualità del prodotto inviato, quasi pari al nuovo, se non per piccoli deficit estetici, che per la sua tenuta nel corso del tempo. Il risparmio è importante anche sui nuovi modelli, di conseguenza consigliamo di valutare l’acquisto di un ricondizionato su Certideal, nella speranza di trovare l’occasione che possa davvero fare al caso vostro.