Acer Aspire Vero

L’attenzione al cambiamento climatico, e sopratutto all’utilizzo di materiali eco-friendly, sta molto a cuore a Acer, tanto da realizzare un vero e proprio notebook sostenibile, oggi vi parliamo di Acer Aspire Vero, lanciato lanciato dall’azienda nel corso del 2021, in vendita ad un prezzo inferiore ai 1000 euro.

 

Design e Estetica

Il prodotto è insolito, abbandona tutti i canoni a cui siamo solitamente abituati, data la sua composizione con il 30% di plastica riciclata, a sottolineare il tutto troviamo il logo PCR (ovvero Post Consumer Recycled), inciso direttamente nella scocca. La scelta ha il suo senso, vedete infatti che è stata adottata la medesima soluzione per i loghi Acer e Intel Core, semplicemente per evitare di utilizzare altri materiali, come plastica adesiva, offrendo ugualmente una soluzione molto elegante.

La composizione non incide sull’affidabilità e la robustezza del prodotto, il feedback e molto buono, si sente qualche scricchiolio, ma nulla di diverso rispetto alla fascia di prezzo di posizionamento. Al tatto la superficie è leggermente zigrinata, favorisce la presa, evitando così lo scivolamento, ed essendo opaca non trattiene le impronte (anche se è facile graffiarla).

La trama puntinata offre davvero la sensazione di un prodotto riciclato, risultando allo stesso tempo elegante e complessivamente adeguato. Interessanti sono i tocchi di estrosità, con i piedini posteriori ed inferiori giallo fosforescenti, utili per offrire un contrasto sicuramente piacevole.

Le cerniere funzionano molto bene, sono sufficientemente rigide, anche se a tutti gli effetti è troppo forzata la chiusura, ovvero non si può raggiungere una bassa inclinazione, senza rischiare che il notebook si chiuda da solo. Per evitare l’inquinamento dettato da spedizioni e spostamenti vari, Acer ha progettato il prodotto per essere facilmente riparabile ed aggiornabile direttamente dall’utente stesso.

Dimensionalmente parlando l’Acer Aspire Vero è leggermente generoso, sopratutto nel peso di 1,80kg, il quale limita la portabilità; per il resto risulta essere in linea con i prodotti dello stesso tipo, raggiungendo 363,4 x 238,5 millimetri, con uno spessore estremamente ridotto, pari a soli 17,90 millimetri.

La connettività è posta sui bordi del dispositivo, è assolutamente ben fornita, rappresentata da una HDMI 2.0, una RJ-45 (classica ethernet, per intenderci), 2 USB di tipo A 3.2 Gen1 ed una USB di tipo-C 3.2 Gen1 sul lato sinistro, per spostarsi poi sulla USB di tipo A 2.0 ed il jack da 3,5mm sul lato opposto. Manca purtroppo la possibilità di ricarica il notebook sfruttando la type-C.

 

Hardware e Specifiche

Il display è un IPS LCD da 15,6 pollici di diagonale, con risoluzione FullHD (1920 x 1080 pixel), e scheda grafica Intel Iris Xe. La luminosità massima, pari a 250nits, non è sufficiente per un utilizzo sotto la luce solare diretta, mentre dettagli e nitidezza sono discreti, forse di livello leggermente inferiore alla media. Stesso discorso per la gamma cromatica, la copertura degli spettri sRGB e NTSC non riesce a raggiungere una completezza tale da essere soddisfacente.

Dal processore, invece, non potevamo chiedere di più, è l’Intel Core i7-1195G7, di 11a generazione, con frequenza di clock a 2,50GHz. Questi è accoppiato con 16GB di RAM ed il più classico SSD da 500GB. Le prestazioni sono eccellenti, le ventole non sono troppo rumorose (una volta accese sono sufficientemente silenziose), il gaming è possibile solamente con qualche titolo non particolarmente impegnativo, l’editing fotografico è possibile, mentre il montaggio di video con Premiere non permette di superare il FullHD. La resa per un utilizzo per la sola produttività è impeccabile.

Nelle cornici abbastanza marcate, troviamo la fotocamera frontale, una vera e propria webcam (senza switch fisico per la privacy, purtroppo), di qualità migliorabile. La ripresa solamente in HD non permette di godere appieno delle funzioni per videochiamata, o simili, data la presenza di rumore digitale.

La connettività wireless è rappresentata dal bluetooth 5.0, ed ovviamente il WiFi 6 ax dual band, mentre la batteria agli ioni di litio a 3 celle, offre una autonomia più che dignitosa. Pensando ad un utilizzo standardizzato, quindi per la mera produttività giornaliera, si possono raggiungere fino a 7 ore senza dover ricorrere alla presa a muro.

 

Tastiera, touchpad e sistema operativo

Spostando l’attenzione nella parte bassa dell’Acer Aspire Vero incontriamo una tastiera a isola completa di tastierino, realizzata al 50% di plastica riciclata. L’azienda ha voluto enfatizzare il suo status, invertendo i tasti E e (e colorandoli di giallo), ricordandoli come sinonimo di Recycle, Redyce, Rething e Review. 

I tasti sono perfettamente distanziati, la retroilluminazione LED (di colorazione bianca) è molto potente, le dimensioni sono adeguate, e la corsa è ottima. E’ una tastiera sufficientemente silenziosa, perfetta per lunghe sessioni di utilizzo e di digitazione.

Il touchpad ha dimensioni elevate, dato l’essere integrato in un prodotto da 15 pollici, le dita scivolano bene, i pulsanti offrono un clic piacevole, e nella parte alta troviamo una piccola chicca. Il piccolo rettangolo nero non è altro che il sensore per le impronte digitali, utilissimo per accedere rapidamente al sistema, e dalla resa più che ottima (compatibile anche con Windows Hello).

Il sistema operativo preinstallato è Windows 11, con l’aggiunta di VeroSense, il software che aiuta ad ottimizzare il più possibile l’utilizzo della batteria (e della ricarica); dalle impostazioni, ad esempio, sarà possibile scegliere di ricaricarlo fino all’80%, preservando la batteria nel lungo periodo.

 

Acer Aspire Vero: conclusioni

In conclusione Acer Aspire Vero è un notebook molto interessante, l’attenzione all’eco-sostenibilità è un aspetto da tenere assolutamente in considerazione, e per il quale va riconosciuto sicuramente merito ad Acer, esteticamente il prodotto è gradevole, unico nel suo genere, ma comunque robusto ed affidabile. Eccellenti le prestazioni e la tastiera, nella media l’autonomia generale.

Dall’altro lato della medaglia troviamo un display ed una webcam sicuramente migliorabili.

Acer Aspire Vero

699 euro
7.9

Estetica e Design

8.5/10

Display

7.0/10

Processore

8.5/10

Connettività e funzioni

8.0/10

Batteria

7.5/10

Pros

  • Prestazioni adeguate
  • Attenzione alla sostenibilità
  • Tastiera comoda per lunghi utilizzi
  • Sensore per le impronte digitali
  • Connettività adeguata

Cons

  • Manca lo switch fisico della webcam
  • Qualità webcam migliorabile
  • Qualità display migliorabile