cani-demenza-età-segnali
Photo by Camilo Fierro on Unsplash

La demenza non è qualcosa circoscritto agli esseri umani, ma ovviamente le nostre ricerche si sono concentrate su di noi piuttosto che su altri animali e nonostante questo non abbiamo comunque tutte le risposte. Per quanto riguarda i cani in realtà è abbastanza comunque soprattutto per gli esemplari che superano i 10 anni di età. È difficile di per se da individuare, ma ci sono comunque segnali che possono suggerirne la presenza.

I cani in salute che sono abituati a vivere dentro casa sono bravi a ricordarsi le cose e difficilmente ci sono cose che si spostano, perlomeno se si parla di porte o muri. La demenza canina può di fatto far scordare all’esemplare dove si trova una porta o da che verso si apre andando a sbattere magari contro la parte con i cardini.

 

Cani con la demenza: i segnali

Un altro segnale che indica cani con probabile demenza è la difficolta motoria. Non si intende come la difficoltà a camminare, comune con il semplice invecchiamento. Per esempio, a volte si dimenticano letteralmente di essere in grado di andare indietro quindi quando si infilano in un vicolo chiuso senza la possibilità di girarsi rimangono incastrati.

Un aspetto che più di tutti potrebbe rendere la solita convivenza un po’ più triste è il cambio di comportamento. I cani in questa situazione potrebbero cambiare il modo di relazionarsi con altri animali e con i padroni di casa. Purtroppo però, come detto, la ricerca scientifica in merito è molto lacunosa. Non si può fare molto in merito e l’unica su si concorda è che l‘attività fisica aiuta.