alghe tossiche pesci morti
Foto di David Mark da Pixabay

Migliaia di pesci morti stanno popolando le coste di San Francisco, creando un cattivo odore. Gli esperti suggeriscono che la possibile causa possa essere una fioritura di alghe “marea rossa” senza precedenti. Un numero anormale di granchi morti, razze di pipistrello, spigola, storione bianco e altro è stato avvistato in tutta l’area della baia nell’ultima settimana.  Secondo alcuni la morte di questi pesci risale a molto tempo prima, in quanto le prime carcasse sono apparse a luglio.

Le carcasse preoccupano gli scienziati ambientali, poiché segnano una devastante perdita per la vita marina. Gli esperti temono anche che gli impatti potrebbero peggiorare durante l’ondata di caldo prevista, il che potrebbe far crescere ancora di più la fioritura delle alghe dannose. Mentre molte fioriture di alghe sono benefiche per la vita oceanica, una “marea rossa” è una proliferazione algale dannosa, che può produrre tossine potenti e fatali e far scendere l’ossigeno dell’acqua oltre i livelli necessari per la sopravvivenza.

 

Pesci morti, la principale causa potrebbero essere le alghe tossiche

La presente fioritura era costituita da un microrganismo chiamato Heterosigma akashiwo, una specie associata ad una massiccia uccisione di pesci. Non è noto, a questo punto, se la fioritura stia causando un calo dell’ossigeno disciolto o se stia producendo una tossina che uccide i pesci, o entrambi. Le fioriture non sono di certo un evento raro, ma quella della “marea rossa” possiamo definirla senza precedenti per la sua espansione e durata. Nulla di questa portata è stato mai avvistato prima.

La maggior parte delle fioriture delle alghe termina dopo circa una settimana, ma un’ondata di caldo prevista nei prossimi giorni potrebbe peggiorare ulteriormente la fioritura. I distretti acquatici stanno attualmente finanziando studi per comprendere gli effetti dei nutrienti presenti nell’acqua da quando le persone si sono stabilite nell’area. L’obiettivo è creare le normative appropriate basate su una solida scienza. Non c’è modo di capire le cifre reali dei pesci morti visto che quelli visibili sono solo una parte del numero effettivo.

Le fioriture algali dannose si verificano quando colonie di alghe, semplici piante che vivono nel mare e nell’acqua dolce, crescono senza controllo producendo effetti tossici o nocivi su persone, pesci, molluschi, mammiferi marini e uccelli. Microcystis è il genere di cianobatteri che forma la fioritura più comune, può formare uno strato di schiuma verde e rilasciare una tossina chiamata microcistina. La schiuma può intasare i sistemi di raffreddamento dei motori delle barche e la microcistina può rappresentare un rischio per l’acqua, causando irritazioni alla pelle e influenzare negativamente la fauna selvatica, gli animali domestici e il bestiame.

Foto di David Mark da Pixabay