Gigaset GL7

Gigaset GL7 è il telefono/smartphone, ovvero dotato di alcune funzioni speciali dei dispositivi più recenti, pensato per un pubblico più anziano, in vendita ad un prezzo complessivamente abbordabile, se considerate che comunque bastano 108 euro per il suo acquisto definitivo. Conosciamolo da vicino nella recensione completa.

 

Estetica e Design

Il modello recensito non abbandona la sua natura, ovvero l’essere stato ideato e progettato per i più anziani, per questo motivo nasce con il form factor caratteristico a conchiglia, con un piccolo display sulla parte esterna, e interamente realizzato in plastica. I materiali utilizzati sono discreti, la qualità non è forse il suo punto di forza, poiché abbiamo sentito più di uno scricchiolio.

Il meccanismo di apertura è perfettamente realizzato, le cerniere funzionano bene e sono molto resistenti, tanto che potrebbe essere quasi complesso pensare di aprirlo con una sola mano. All’interno troviamo una tastiera di grandi dimensioni, con i tasti di avvio rapido della chiamata, ed un display di buone dimensioni.

Posteriormente, invece, la cover può essere facilmente rimossa per sostituire la batteria. Le dimensioni sono ridotte, infatti parliamo di 117 x 58 x 24 millimetri quando chiuso, per salire a 206 x 58 x 12 millimetri una volta aperto; il peso si aggira attorno ai 127 grammi, inclusa la batteria, la portabilità è dunque ottima.

 

Specifiche tecniche e hardware

Il display principale del Gigaset GL7 è un TFT LCD a colori (non touchscreen), da 2,8 pollici di diagonale, con risoluzione QVGA, ovvero 240 x 320 pixel. Dato il prezzo, ed il pubblico di riferimento, la qualità non è sicuramente il suo punto di forza, i pixel sono abbastanza sgranati, i dettagli non precisi, e la gamma cromatica decisamente ridotta.

Nella parte esterna troviamo invece un comodo display secondario, sul quale visualizzare l’orario e tutte le informazioni del caso, da 1,77 pollici di diagonale, con risoluzione 128 x 160 pixel (QQVGA). Qualitativamente di natura inferiore rispetto al precedente, ma comunque più che adeguato per l’utilizzo finale. In entrambi i casi la luminosità è sufficiente per un utilizzo sotto la luce solare diretta.

Sono assenti sensori di alcun tipo per lo sblocco, data la presenza della fotocamera solamente nella parte esterna del prodotto. Il sensore in questione è da 2 megapixel, gli scatti sono molto sgranati e di bassa qualità in ogni condizione di luce, non è un prodotto consigliato per la realizzazione di immagini o video.

Nella back cover, come anticipato, troviamo la batteria, un componente da 1400mAh, dalla discreta autonomia; immaginando di utilizzare lo smartphone il minimo indispensabile, è possibile ricaricarlo anche dopo 3 giorni di utilizzo. Ad ogni modo, in confezione è presente una comoda base di ricarica ove posizionarlo, alla pari di un telefono fisso, per intenderci.

Appena sotto la batteria troviamo i due slot per le SIM (nano SIM), ma anche lo slot per l’espansione di memoria tramite microSD (fino ad un massimo di 128GB). Di partenza, il Gigaset GL7 integra 512 MB di RAM e 4GB di ROM, con prestazioni più che sufficienti per un utilizzo ovviamente limitato in termini di applicazioni (come è giusto che sia).

La connettività termina con la presenza di una porta USB type-C 2.0 nella parte inferiore, nonché jack da 3,5mm per le cuffie, GPS, WiFi 802.11 n solo 2.4GHz e bluetooth 4.2. La navigazione è, ovviamente, al massimo in 4G.

 

Funzioni specifiche

Il sistema operativo è KaiOS, un’interfaccia in grado di rendere il Gigaset GL7 molto più simile ad uno smartwatch, che al classico cellulare per anziani. Grazie al suddetto, infatti, sarà possibile scaricare le applicazioni da un AppStore, ed accedere di conseguenza a YouTube, Facebook, WhatsApp, Google Maps, o semplicemente navigare in internet. La fluidità è buona, non presenta lag di alcun tipo.

Per facilitare l’utilizzo da parte di persone più anziane, è stato integrato un tasto WhatsApp, utile per accedere immediatamente all’applicazione di messaggistica istantanea, ma sopratutto 3 grandi tasti di chiamata rapida (personalizzabili), nonché il pulsante SOS posto esattamente nella back cover.

Le scritte sono regolabili in dimensioni, mentre l’audio (sia in capsula che nell’altoparlante), può essere aumentato sino a raggiungere livelli superiori al normale, proprio eventualmente per le persone con qualche piccolo problema di udito. La tastiera illuminata completa l’opera, garantendo a tutti gli effetti la migliore digitazione possibile.

 

Gigaset GL7: conclusioni

In conclusione Gigaset GL7 è il cellulare perfetto per le persone anziane, il giusto connubio tra classicità (del telefono a conchiglia, o flip) e tecnologia (data la possibilità di installare le applicazioni di messaggistica). Il tutto corredato con una serie di funzioni atta a salvaguardare la salute delle persone anziane, e sopratutto a facilitarne la vita quotidiana, mantenendole sempre connesse con il mondo, ed i propri cari. Il prezzo di vendita di listino, pari a 109 euro, è assolutamente adeguato alle prestazioni offerte dal prodotto stesso.

 

Gigaset GL7

94 euro
7.5

Estetica e Design

8.0/10

Display

7.0/10

Processore

7.5/10

Fotocamera

7.0/10

Batteria

8.0/10

Pros

  • Buona autonomia
  • Pratico e portatile
  • Tante funzione per gli anziani
  • Possibilità di installare le app
  • Display più che sufficiente