whatsapp
Photo by Rachit Tank on Unsplash

Rispondere ad un semplice messaggio WhatsApp, a volte, può portare a gravi conseguenze. In queste ore, la Polizia Postale ha lanciato l’allarme in merito ad una truffa che sta mietendo tante vittime nell’ultimo periodo. Basta rispondere ad un messaggio e si perde l’accesso al proprio account. Come proteggersi? Scopriamolo insieme.

Non è la prima volta che la truffa ruba account WhatsApp diventa virale. Negli scorsi mesi ne abbiamo parlato diverse volte. Il fatto che sia divenuta nuovamente virale e che stia facendo molte vittime è molto preoccupante. In questo articolo, andiamo a spiegarvi nel dettaglio come fare per non cadere nel tranello.

 

WhatsApp: difendersi dalla truffa che ti ruba l’account

Come si svolge la truffa? Inizialmente, la vittima riceve un messaggio SMS da parte di WhatsApp contenente un codice a 6 cifre. Poco dopo, arriva un secondo messaggio da qualcuno (che spesso si finge un amico) che ci chiede qualcosa del genere: “Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti mandarmelo?” Se si risponde con il codice a 6 cifre scatta la truffa. Tale codice, infatti, è quello che WhatsApp invia agli utenti per attivare l’account su un altro dispositivo. I cybercriminali, dopo averlo ottenuto, lo utilizzano per entrare in possesso di quello della vittima, la quale, invece, rimarrà esclusa.

La Polizia Postale l’ha ribadito, non bisogna mai rispondere a messaggi che richiedono codici personali. Il codice a 6 cifre di WhatsApp non deve mai essere ceduto a nessuno, neanche a chi pensiamo di conoscere. L’unico modo per difendersi dal tranello, quindi, è quello di non rispondere mai a richieste di questo tipo. Restate in attesa per tutti gli aggiornamenti a riguardo.