in

3 trucchi usati da Steve Jobs per parlare essere carismatici in pubblico

Essere coinvolgenti e accattivanti come Steve Jobs quando si parla in pubblico: qualche piccolo trucco

Probabilmente l’imperativo era non fare presentazioni noiose. La maggior parte di noi lo fa. Se il 70 per cento dei lavoratori americani afferma che le presentazioni sono fondamentali per il proprio successo, il 40 per cento ammette di fare qualcos’altro – testo, controllo dell’e-mail, il surfing internet – mentre altre persone sono intente nellesporre concetti, lanciare o presentare un prodotto.

Quindi, come ha fatto Steve Jobs a non annoiare mai nel corso dei suoi discorsi keynote Apple? Jeff Black, fondatore della società di sviluppo Black Sheep, racconta che il segreto del successo delle presentazioni di Jobs si trova in tre fattori chiave: potente narrazione, connessione emotiva e preparazione ossessiva. Per fornire presentazioni convincenti come quelle di Jobs, Black raccomanda di utilizzare questi trucchi.

I leader di oggi devono tornare ad essere messaggeri di qualcosa di importante, invece di leggere le slide di una presentazione. L’utilizzo della “potenza di una buona storia” è il modo migliore per influenzare gli altri. “Il tardo Steve Jobs è stato un maestro narratore“, afferma Black. “Era un messaggero, era la star dello spettacolo – non una diapositiva PowerPoint“.

Anche se l’uso di slide durante una presentazione è in rapida ascesa, Black avverte trattarle come teleprompters da cui leggere direttamente. “Quello che Steve Jobs ha fatto brillantemente è l’aver associato a delle immagini le parole ed era sufficiente per ‘accendere’ ciò che voleva dire“, continua Black. Il quale sottolinea anche di non sovraccaricare presentazioni con più informazioni di quante il pubblico può assorbire in una volta. “Alla fine della settimana non ricorderanno mai tutti quei dati su una diapositiva PowerPoint“, dice. “Ma non dimenticheranno mai una storia impegnativa che hanno sentito da uno dei loro leader“.

Steve Jobs, carismatico messaggero Apple

Connettersi con il proprio pubblico emotivamente

La chiave di una buona storia è quella di fare collegamenti emotivi alla questione. In altre parole, dovremmo inquadrare il nostro messaggio per raggiungere ogni persona, non solo cercare di guidarla al punto. “Uno dei modi in cui un buon leader incontra i suoi dipendenti è essere un buon narratore e essere in grado di comunicare la visione di quella società in modi molto semplici senza un grande gergo aziendale”, afferma Black.
Quando Jobs è tornato sul palco per il suo primo appuntamento Apple in un anno a causa di problemi di salute, ha assicurato di esprimere la sua gratitudine alla comunità Apple ed ai suoi dirigenti – tutto prima di arrivare agli annunci di lancio del prodotto. “La sua energia sul palco, la sua capacità di spiegare semplicemente un progresso tecnologico complesso, il suo amore per Apple è sempre stato evidente”, conferma Black.

Non è solo quello che diciamo, ma come lo diciamo. Per assicurarsi di essere pronti per una esposizione, occorrerebbe fare come faceva Jobs, ovvero passare mesi a preparare e proporsi “esaurientemente” per le apparizioni pubbliche.
“Una volta ho trascorso un intero giorno a guardarlo eseguire prove multiple di una singola presentazione, modificando tutto dal colore all’angolazione di alcuni faretti, a modificare e riorganizzare l’ordine della presentazione di una presentazione keynote per migliorare la sua esposizione”, ha raccontato Black.

La Nasa non ha i soldi per Marte

La NASA ammette: non c’è budget per portare gli astronauti su Marte

Samsung Galaxy C10 foto leaked

Samsung Galaxy C10 si mostra in un paio di foto leaked con dual camera