La scorsa settimana abbiamo visto come l’operatore nazionale TIM abbia rimodulato i termini di fatturazione per le sue tariffe anche nel comparto Home, portando la fatturazione dai 30 giorni ai 28 giorni. Oggi tocca a Fastweb, che a partire dal prossimo 1 Maggio 2017 non utilizzerà più la formula di pagamento su base mensile.

Purtroppo sono queste le nuove condizioni contrattuali che l’operatore ha deciso di applicare per tutti i suoi clienti Fastweb Casa. La società lo ha fatto sapere direttamente attraverso un comunicato ufficiale in cui si riporta che:

“Ai sensi dell’art. 70 comma 4 del Decreto legislativo 1°agosto 2003 n. 259 e delle Condizioni Generali di Contratto, ti comunichiamo che, a fronte dell’evoluzione delle condizioni di mercato per continuare a garantire un servizio competitivo e completo, a partire dal 1 maggio servizi e promozioni attive su base mensile si rinnoveranno ogni 4 settimane. I relativi costi verranno fatturati ogni 4 o 8 settimane in base all’offerta sottoscritta. Ti invitiamo inoltre a prendere visione della nuova formulazione degli artt. 14 e 15 rispettivamente delle Condizioni Generali di Contratto di rete mobile e di rete fissa.

Hai diritto di recedere dal contratto o di passare ad altro operatore senza penali e costi di disattivazione entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione in Conto Fastweb, inviando una raccomandata A/R a Fastweb SpA, casella postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI) e specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali”. Nel caso di offerta congiunta SKY&Fastweb la raccomandata va inviata a A/R a SKY, Casella Postale 13057 20141 Milano. Ti informiamo che per non perdere il numero dovrai passare ad altro operatore e inviare raccomandata A/R per non pagare penali e costi di disattivazione.
Nel caso di pagamenti rateali sarai contattato per definire la rateizzazione dell’addebito delle rate residue”, si chiude la nota di Fastweb disponibile in consultazione anche presso la rete vendita.”

Fastweb Una notizia che quasi sicuramente non verrà ben accolta dai consumatori che, a conti fatti, si ritroveranno a pagare una mensilità aggiuntiva rispetto a quanto precedentemente stabilito dai termini del contratto utente-gestore. Spazio a tutte le vostre lamentele al riguardo.

LEGGI ANCHE: TIM, nuovi aumenti: TIM Special diventa Maxxi a €2 in più con 2GB aggiuntivi