Dopo la pubblicazione nelle scorse ore della prima Developer Preview di Android N, sono cominciate ad uscire fuori le prime caratteristiche rilevanti e le novità introdotte da Google nel suo sistema operativo mobile. Tra le altre più o meno rilevanti, ce n’è una che ci è piaciuta particolarmente, ovvero la possibilità di inserire nelle Impostazioni tutta una serie di informazioni personali da mostrare in situazioni di bisogno.

Per accedere a queste cosiddette Informazioni di Emergenza basta andare sotto alla voce Utenti e compilare tutte le voci richieste tra cui il nome, l’indirizzo di domicilio, data e luogo di nascita, gruppo sanguigno (in caso di incidenti e si necessiti una trasfusione), allergie varie, condizioni mediche particolari e se si è intenzionati a donare i propri organi. Infine si può anche specificare dei contatti di emergenza che chiunque potrebbe chiamare attraverso la schermata delle chiamate.

Questi panel si mostrano però solamente se si è abilitata una schermata di lock screen, in modo che se il proprietario non sia presente o fisicamente impossibilitato all’accesso, viene garantito comunque ad un ipotetico soccorritore di prestare aiuto o richiederlo. Siamo convinti che la strada intrapresa da Google con il suo Android N in ambito sicurezza (e non solo informatica) sia quella giusta poiché la vita delle persone è in un modo o nell’altro da mettere in prima linea nelle priorità di una società che, grazie agli smartphone, sta plasmando e cambiando la vita delle persone.

Per ulteriori informazioni sulle feature di Android N e le novità di Google, non dovete fare altro che rimanere sulle nostre pagine.