Il team di sviluppo di Mountain View Google Corporation ha stabilito le nuove direttive per la concessione degli ecosistemi Android 8.0 Oreo nel contesto di un evento di presentazione che ha introdotto alcune rilevanti novità sul piano delle innovazioni grafiche e funzionali da conferire in prima battuta per i device in-house delle serie Nexus e Pixel Phone ed in secondo luogo per gli altri brand Android che si stanno rapidamente portando all’implementazione funzionale delle nuove piattaforme operative a bordo dei propri device. 

Dopo aver visto come sia possibile avere un reale valore aggiunto nell’utilizzo delle funzioni per i nuovi ecosistemi operativi ed una UI accattivante che ben si coniuga alle nuove migliorie software previste dallo sviluppatore che prende le distanze anche dall’ultima distribuzione stabile di Android Nougat alcuni sviluppatori indipendenti si sono gettati a capofitto nella realizzazione di ROM ad hoc che consentano un utilizzo delle medesime funzioni aggiornate anche per altri device e, tra questi, anche il fortunato ed intramontabile Nexus 4 di LG Electronics.

Nexus 4 è un device giunto alla nostra attenzione nell’ormai lontano 2015 ed aggiornato ufficialmente alla versione stabile di Android 5.1 Lollipop. Google, da allora, non si è più prodigata nel roll-out di major update software di supporto, lasciando il posto a personalità indipendenti del calibro di Zisan, che all’interno di un post sul forum di XDA Developer indica la procedura passo-passo da seguire per l’installazione di Android 8.0 Ore su Nexus 4.Nexus 4 Android Oreo

Si tratta chiaramente di un porting 1:1 dei nuovi OS di casa Google, ma per quanto la procedura sia fattibile e priva di potenziale rischio ci riserviamo il diritto di non assumerci alcuna responsabilità in caso di brick, freeze o malfunzionamento generico dovuto all’installazione del prodotto o ad un flashing errato della ROM.

Nel frattempo riportiamo qui di seguito un listato ufficiale di soluzioni mobile ufficialmente compatibili con Android Oreo suddivise per produttore, in attesa di un rilascio da concretizzarsi presumibilmente entro e non oltre la fine di questo 2017 su tutti gli smartphone qui in elenco.

Smartphone Google aggiornabili ad Android 8.0 Oreo

  • Google Nexus 6P
  • Google Nexus 5X
  • Google Nexus Player
  • Google Pixel C
  • Google Pixel Standard
  • Google Nexus XL

Smartphone Samsung aggiornabili ad Android 8.0 Oreo

  • Galaxy S8
  • Galaxy S8+ Plus
  • Galaxy S8 Active
  • Galaxy Note 8
  • Galaxy Note FE
  • Galaxy S7
  • Galaxy S7 Edge
  • Galaxy S7 Active
  • Galaxy A7 (2017)
  • Galaxy A5 (2017)
  • Galaxy A3 (2017)
  • Galaxy J7 (2017)/Pro
  • Galaxy J5 (2017)/Pro
  • Galaxy J7 Max
  • Galaxy C9 Pro
  • Galaxy C7 Pro

Smartphone Nokia aggiornabili ad Android 8.0 Oreo

  • Nokia 3
  • Nokia 5
  • Nokia 6
  • Nokia 8

Smartphone Huawei aggiornabili ad Android 8.0 Oreo

  • Mate 9
  • P10
  • P10 Plus

Smartphone Motorola aggiornabili ad Android 8.0 Oreo

  • Moto Z2 Force
  • Moto Z2 Play
  • Moto Z Force
  • Moto Z
  • Moto Z Play
  • Moto G5S Plus
  • Moto G5S
  • Moto G5 Plus
  • Moto G5
  • Moto G4 Plus
  • Moto X4

Smartphone Sony aggiornabili ad Android 8.0 Oreo

  • Xperia XZ1
  • Xperia XZ1 Compact
  • Xperia X
  • Xperia X Performance
  • Xperia XZ
  • Xperia X Compact
  • Xperia XZ Premium
  • Xperia XZs
  • Xperia A1
  • Xperia A1 Ultra
  • Xperia Touch
  • Xperia XA1 Plus

Smartphone OnePlus aggiornabili ad Android 8.0 Oreo

  • OnePlus 3
  • OnePlus 3T
  • OnePlus 5

In aggiunta saranno da prevdeersi anche le integrazioni native dell’OS per i device in uscita della famiglia Huawei Mate 10 su tutta la linea, Essential Phone e Xiaomi Mi 5C. Vuoi scoprire come vivere anche tu l’esperienza Android 8.0 Oreo anche sul tuo smartphone no-root? Leggi pure il nostro post dedicato e facci sapere che cosa ne pensi.

FONTE