Android P bloccherà le chiamate del telemarketing?

Secondo quanto rivelato dallo staff di XDA, presto grazie ad Android P potremo bloccare in automatico tutte le chiamate indesiderate, come ad esempio le telefonate di telemarketing.

Quest’ultimo afferma che un certo numero di nuovi progetti ha raggiunto il team di tecnici AOSP grazie a un ingegnere Sony. Uno dei commit indica come gli utenti saranno in grado di bloccare le chiamate da numeri sconosciuti, numeri privati, telefoni a pagamento e da qualsiasi numero non elencato nella propria rubrica.

Gli ingegneri di Sony sono intervenuti recentemente dietro a una tonnellata di cambiamenti correlati al carrier in Android, come ad esempio dare la possibilità ai provider di definire le caratteristiche delle barre di segnale LTE, nascondere l’intensità del segnale dalle impostazioni e aggiungere una commutazione del roaming nazionale nelle impostazioni, quindi non è troppo sorprendente osservare un altro cambiamento da parte loro. Questa volta, però, la modifica è molto più facile da usare, in quanto verrebbero aggiunte nuove funzionalità all’applicazione dialer predefinita: denominata come “funzione di blocco delle chiamate avanzate”, questo dovrebbe consentire agli utenti di bloccare i telemarketers dalle chiamate indesiderate.

Attualmente è possibile bloccare le chiamate solo tramite primo contatto: i numeri bloccati devono essere aggiunti manualmente, il che significa che è possibile bloccare le chiamate da numeri indesiderati solo dopo aver ricevuto almeno una telefonata indesiderata. Con queste nuove impostazioni, tuttavia, è possibile limitare chi è autorizzato a chiamare in modo da non essere mai disturbati da numeri non graditi.

Bisogna tenere presente che questa caratteristica non è stata ancora incorporata in AOSP. Questo vuol dire che tale funzione non è ancora confermata per Android P, ma è molto probabile che lo sarà. Un Googler che lavora sulla patchha affermato che il team di Mountain View è “molto a favore di questo cambiamento nel suo complesso”, quindi ci sono alte probabilità che la feature venga presto implementata.

Ad ogni modo, potrebbe non comparire nella prima anteprima di Android P Developer Preview, ma come abbiamo visto con Android Oreo Developer Previews, è ancora possibile aggiungere nuove funzionalità anche se l’anteprima iniziale viene rilasciata prima che i commits si uniscano.

XDA afferma infine anche che Android P potrebbe essere dotato del supporto dello scanner dell’iride nativo e della capacità di bloccare le fotocamere e i microfoni dall’accesso alle app non utilizzate. L’ attività è stata rallentata in AOSP, il che suggerisce che la prima developer preview di Android P potrebbe essere rilasciata molto presto.