Come resettare uno Smartphone Android: Hard Reset e Wipe

La guida definitiva per scoprire come ripristinare le impostazioni di fabbrica del nostro Smartphone, ma anche come risolvere alcuni piccoli problemi di avvio o di rallentamento

Quando parliamo di Hard Reset su Android, ci riferiamo alla possibilità di ripulire completamente il nostro dispositivo, riportandolo praticamente allo stato in cui era appena tolto dalla scatola. Resettare il nostro smartphone è pressoché indispensabile se abbiamo ad esempio acquistato un cellulare usato, ma anche se il nostro sistema operativo Android è rallentato visibilmente nel tempo.

Android offre una miriade di possibilità interattive differenti che, per certi versi, sono assimilabili a quanto visto con gli ambienti di utilizzo desktop anche sul piano delle funzioni dei moderni sistemi operativi. Dopo installazioni  e disinstallazioni continue di applicazioni, enormi quantità di dati e messaggi, spesso e volentieri ci si potrebbe trovare davanti la possibilità di procedere ad una rivisitazione del sistema che consente di rimettere le cose al loro posto e fare, perciò, un po di ordine all’interno del nostro telefono.hard-reset-android-smartphone

Come resettare Android

Il reset di un dispositivo Android, nello specifico, è una procedura automatizzata attraverso cui si procede a “ripulire” completamente uno Smartphone o un Tablet, eliminando, per ovvie ragioni, tutti i dati del nostro telefono, con l’esclusione delle applicazioni e delle opzioni di base previste per il sistema operativo installato, sia esso stock o Custom ROM.

Resettare il dispositivo Android: cosa cancelliamo

Tutti i dati presenti al’interno del dispositivo che non siano direttamente richiamabili da un precedente backup o da un cloud, come la rubrica, i messaggi, i messaggi Whatsapp, le foto e tutti gli altri dati personali, andranno perduti, lasciando spazio al sistema originario ed alle relative applicazioni di default. Tutte le App scaricate o acquistate dal Play Store verranno anch’esse cancellate, ma non preoccupatevi, potete scaricarle nuovamente una volta eseguito l’Hard Reset, senza doverle pagare nuovamente.

Chiarito questo semplice ma essenziale punto, che è da ricondurre tanto ad Android OS quanto ad analoghe soluzioni, vedremo oggi come resettare il nostro telefono in maniera forzata ai dati di fabbrica previsti nel momento in cui avete estratto per la prima volta il vostro telefono dalla scatola. In particolare esistono 3 diversi casi.

Ripristino ai dati di fabbrica Androidandroid-dati-di-fabbrica

Il processo è davvero semplice anche se, a seconda della distribuzione Android, i percorsi potrebbero variare leggermente.

In linea generale, basta seguire:

Menu Impostazioni Backup e ripristino > Ripristina dati di fabbrica.

In questo caso, come del resto in tutti gli altri, prima di resettare Android, il nostro consiglio è quello di effettuare un backup di dati come foto, musica e video all’interno di un cloud o su di un supporto esterno di memorizzazione. Diverso il discorso contatti che, se sincronizzati tramite uno degli account Google, possono essere richiamati all’atto della nuova installazione al wizard di apertura nel caso di utilizzo dello stesso account precedente.

Hard Reset di uno Smartphone bloccato: Wipe
hard-reset-android

Nel caso precedente abbiamo resettato uno Smartphone in cui il sistema operativo era bene o male funzionante. In questa sezione invece vedremo come resettare uno smartphone in cui non è possibile avviare il sistema operativo. In questo caso il termine tecnico che useremo sarà “Wipe”, che letteralmente significa “Ripulire”.

Come fare il Wipe di uno Smartphone Android

Per prima cosa entriamo in modalità Recovery, spegnendo il cellulare e utilizzando la combinazione di tasti

Tasto di accensione + Volume alto + Tasto Home, premuti per qualche secondo

Il dispositivo Android sarà in modalità “recovery”, e potremo scegliere la modalità di Wipe che preferiamo. Le scelte variano a seconda del dispositivo, ma le più comuni sono le seguenti:

  1. Wipe Data/Factory Reset: saranno cancellati tutti i dati, personali e non, ed il telefono tornerà ad essere esattamente come quando lo abbiamo estratto dalla scatola (solo la parte software ovviamente). Se vogliamo eliminare tutto drasticamente questa è la scelta giusta.
  2. Wipe Cache Partition: saranno cancellati tutti i file nella cache, ovvero tutti i file che sono utilizzati più spesso dalle applicazioni e dal sistema operativo. Questo Wipe conserva tutte le applicazioni e le informazioni personali. Se il nostro problema è che il cellulare è lento o non si avvia, possiamo provare questa soluzione prima di un Hard Reset.
  3. Wipe Dalvik Cache: si tratta della cache destinata ai programmi in Java. Anche dopo questo tipo di wipe, i dati personali rimarranno intatti. A meno di avere un problema specifico con il browser o con alcuni programmi particolari, questo wipe non è particolarmente risolutivo.

Ricordate che se volete fare un lavoro “minuzioso”, anche la scheda SD dovrà essere cancellata, altrimenti, in alcuni casi, i dati delle applicazioni si ripresenteranno tali e quali una volta installati nuovamente i prodotti. Il modo più sicuro per farlo è quello di estrarla dal dispositivo, collegarla al PC tramite un lettore e quindi formattarla con il vostro computer.

 


FONTE:
Approfondisci con: in
smartwatch ibrido KickStarter

Da kickstarter arriva lo smartwatch ibrido in porcellana pensato per le donne

Lenovo fitness band

Nuove fitness band Lenovo con sistema di pagamento incorporato