iPhone X KGI Securities

Ieri si è parlato di quello che potrebbe essere il futuro di iPhone e iPad. Infatti, Apple ha da poco annunciato il suo evento annuale WWDC che si terrà a partire dal 4 giugno 2018, sarà questa la prima data da tenere bene in mente. Sarà presentato il tanto atteso iOS 12, ma questo potrebbe non essere l’unico prodotto importante. Si prospetta infatti che proprio in quel giorno faranno debutto altri due prodotti molto importanti per l’azienda di Cupertino. Stiamo parlando di iPhone SE 2 e iPad Pro. Appurato ciò, rimane solamente un unico prodotto di cui ancora non si sa molto, ovvero iPhone X2. Quale sarà il futuro dello smartphone più chiacchierato del 2017. Il dispositivo vedrà la luce nel corso del mese di settembre, ma ciò non vuol dire che non si sappia già qualcosa di molto interessante riguardo il suo conto.

Ne abbiamo ampiamente parlato nelle scorse settimane, quest’anno gli iPhone che vedranno la luce al Keynote di settembre saranno ben tre: iPhone X2, iPhone X2 Plus e iPhone 9. Si tenga ben presente che i nomi appena citati sono solamente ipotetici e di conseguenza potrebbero subire dei cambiamenti. Ciò che si sa di questi tre smartphone è che due saranno i diretti successori di iPhone X mentre il terzo sarà il successore di iPhone 8. Il modello, sicuramente, più interessante risulta essere la variante Plus di iPhone X. In molti avrebbero voluta vederla già a partire da quest’anno ma purtroppo per ovvi motivi di produzione, Apple non è riuscita a lanciarla. 

Per il 2018 la situazione sarà differente, pare infatti che Apple stia prendendo varie misure di precauzione per far si che non ci siano ritardi consistenti al momento del lancio, cosa che è invece accaduta con iPhone X.

Apple anticiperà la produzione dei nuovi iPhone

L’azienda della mela morsicata non vuole assolutamente che quest’anno si ripeta ciò che è accaduto lo scorso anno. Un po’ è stata colpa delle particolari componenti del sistema di riconoscimento facciale, un po’ è stata colpa dell’azienda produttrice dei display Oled, Samsung, che a causa di problemi ha fatto si che l’intera produzione dello smartphone subisse un gravo ritardo. Non a caso Apple ha deciso di lanciare iPhone X molto tempo dopo il lancio di iPhone 8. Era molto tempo che la mela morsicata non attuava una mossa di questo tipo. La situazione in cui si è trovata è stata alquanto scomoda e la reputazione dello smartphone ne ha sofferto. 

iPhone X KGI Securities
Lo scorso anno Apple ha dovuto fronteggiare non poche problematiche riguardo la produzione del nuovo iPhone X. La causa sembra essere stata la produzione dei componenti del Face ID, ma anche quella del display. Samsung ha infatti fatto aspettare Apple per molto tempo. Quest’anno la produzione del display sarà affidata ad LG ma nonostante tutto Apple è pronta a prendere delle precauzione per evitare l’insorgenza di ritardi nel lancio.

Quest’anno, come ogni anno del resto, Apple si è ripromessa di far uscire i propri smartphone in tempo e in quantità sufficienti a soddisfare la richiesta di tutti gli utenti. A ragion di ciò, nelle ultime ore stanno impazzando sul web delle indiscrezioni provenienti dall’Asia che confermano l’intenzione di Apple di prendere provvedimenti precauzionali. Secondo le fonti asiatiche, infatti, la casa di Cupertino avrebbe deciso di anticipare l’inizio della produzione dei nuovi smartphone a Giugno. Si parla quindi di alcune settimane prima di quanto solitamente ogni anno decide di fare. L’anno scorso la produzione è partita verso la fine di luglio. Basterà qualche settimana in più per ovviare al problema dei ritardi ?

Stando a quali dovrebbero essere le caratteristiche dei nuovi smartphone non dovrebbero esserci problemi di produzione quest’anno, i componenti, infatti, saranno in gran parte simili a quelli di iPhone X, di conseguenza sembrerebbe essere scongiurata ogni possibilità di ritardo nella produzione.

iPhone X2 sarà più economico di iPhone X

Sempre stando a quanto appreso dalle fonti asiatiche, il costo di produzione dei nuovi smartphone Apple sarà nettamente inferiore a quello dello scorso anno. Come già anticipato prima, i componenti principali rimarranno invariati e di conseguenza i prezzi saranno più bassi rispetto allo scorso anno. Si prospetta quindi che in Italia il prezzo della variante base dei nuovi iPhone X si aggirerà intorno ai 1000 euro. Per quanto riguarda invece la variante Plus, questa sarà proprio quella che dovrebbe ricalcare i prezzi degli attuali modelli di iPhone X. In effetti, Apple non può permettersi più il lusso di aumentare i prezzi dei propri prodotti, con l’ultimo melafonino ha raggiunto davvero il limite. Un ulteriore aumento del costo della gamma comporterebbe solo una sfiducia da parte dei clienti.

iPhone 2018
Il costo di produzione del nuovo iPhone X 2 sarà decisamente inferiore rispetto a quello dell’attuale iPhone X. I componenti saranno simili a quelli del 2017 e di conseguenza i costi saranno inferiori. Ci sta che il prossimo iPhone X 2 avrà un costo inferiore ai 100 euro per il modello base.

Secondo alcune fonti, L’azienda sarebbe pronta a mettere in atto una mini produzione degli smartphone nel corso del mese di maggio. Si tratterebbe di una produzione prova per constatare l’eventuale insorgenza di problemi e eventualmente risolverli per tempo. Noi ci auguriamo che tutte le precauzioni prese da Apple serviranno a far filare tutto liscio. Sono molti anni che si parla di una risoluzione della problematica “ritardi” ma fino ad ora il problema è continuato a persistere. Sarà questo l’anno in cui si metterà finalmente un punto a questa faccenda ? Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.