Apple MacBook Pro
Apple ha reso noto nelle scorse ore un nuovo brevetto riguardante la tastiera dei propri dispositivi. Il brevetto parla di un'innovativo tipo di tastiera a prova di intrusione di briciole e liquidi. Due sono state le soluzioni proposte. La seconda risulta essere molto interessante.

Settimana scorsa vi abbiamo parlato di un curioso brevetto che è stato reso noto dal sito Patently Apple. Questo prevedeva una visione futuristica di quelli che sono gli attuali MacBook. Ben due dispositivi differenti erano illustrati all’interno del documento, ognuno con la presenza di due ampi schermi, il primo display sarebbe rimasto invariato rispetto a quello presente negli attuali MacBook, mentre il secondo avrebbe dovuto visualizzare la tastiera. Quindi, niente più tastiera fisica nei pensieri di Apple per il futuro. Evidentemente la TouchBar è piaciuta così tanto all’azienda che questa vuole espanderla a tutta la zona della tastiera. 

Ciò che è strano apprendere ora è però come mai a distanza di pochissimo tempo sia stato reso noto un secondo brevetto proprio riguardante lo stesso componente dei notebook, ovvero la tastiera. Negli scorsi giorni infatti, Apple ha reso pubblico un secondo brevetto che vede protagonista nuovamente una tastiera fisica. Vi chiederete dove sta la particolarità. Apple vuole produrre una tastiera a prova di briciole e non solo. 

Bisogna ammettere che l’idea della mela morsicata non è per nulla sciocca. Infatti, sono numerosi gli utenti che ogni giorno mangiano degli snack mentre sono al pc. Gli esperti sconsigliano questa pratica in quanto poco salutare. Inoltre ciò non fa altro che aumentare il numero dei tanti batteri che già sono presenti su tutte le tastiere. Le briciole molte volte vanno proprio ad inserirsi nei piccoli spazi tra i tasti e rimuoverle è praticamente impossibile. Discorso analogo va fatto per i liquidi, non c’è bisogno di dire cosa può accadere se si lascia cadere un bicchiere di acqua sulla tastiera.

Apple sta cercando di creare un sistema per mettere fine a queste problematiche che seppur frivole possono comportare rischio per la salute degli utenti e del dispositivo.

il meccanismo della tastiera anti briciole

Il documento spiega per filo e per segno tutti i meccanismi che stanno dietro quella che può essere definita la tastiera “anti sporco“. Sono ben due le soluzioni che Apple vorrebbe adottare per ovviare al problema delle briciole. La prima riguarda l’introduzione di una membrana al di sotto della tastiera che permetterebbe di isolare completamente la parte esterna dalla parte interna dei tasti. Questo tipo di metodo sarebbe efficace non solo con le briciole ma anche con i liquidi che non potrebbero penetrare all’interno. Di conseguenza anche nel caso di un contatto della tastiera con del liquido non si arrecherebbe nessun tipo di danno al dispositivo.

Sembra una piccola miglioria quella dell’aggiunta di una membrana impermeabile, ma in realtà è un qualcosa che effettivamente potrebbe dare una marcia in più ai prossimi dispositivi della mela morsicata.

Apple tastiera anti briciole
Dopo pochissimo tempo rispetto al precedente brevetto, Apple, ne presenta un secondo sempre riguardante la tastiera dei suoi notebook. Lo scopo questa volta è quello di attuare dei meccanismi che permettano alla tastiera di essere a tutti gli effetti impermeabile alle briciole e ai liquidi.

 

Se la prima soluzione non risulta essere tanto differente da quella che già oggi tante tastiere hanno adottato, la seconda, invece, risulta essere una vera e propria novità. Stiamo parlando di un qualcosa che a tutti gli effetti si può paragonare al lavoro che Apple Watch Series 2 e Series 3 fanno per buttar l’acqua fuori dal dispositivo. Questa soluzione prevede infatti l’istallazione di un soffietto sotto ogni tasto che appunto permette di espellere ogni residuo di briciole che si insinuano tra le fessure dei tasti. Apple tiene a precisare nel documento che i soffietti sono alimentati tramite la pressione stessa delle dita, che nel momento in cui toccano un tasto attivano i getti pulitori. Di conseguenza non ci saranno differenze a livelli energetici rispetto alle tastiere classiche.

Quale sarà il futuro di MacBook ?

Risulta essere alquanto curioso il fatto che Apple abbia deciso di presentare ben due brevetti sullo stesso componente a distanza di pochissimo tempo. La cosa strana è poi che si tratta di progetti completamente differenti. Quale sarà la scelta finale di Apple per il futuro della sua gamma di MacBook ? Non possiamo dare la risposta a questo quesito, almeno per ora. Ciò che è plausibile è che Apple abbia intenzione di sviluppare entrambi i prodotti, bisogna dire che l’idea della tastiera anti briciole risulta essere decisamente più fattibile rispetto ad una tastiera touch.

Apple MacBook Pro
Apple ha reso noto nelle scorse ore un nuovo brevetto riguardante la tastiera dei propri dispositivi. Il brevetto parla di un’innovativo tipo di tastiera a prova di intrusione di briciole e liquidi. Due sono state le soluzioni proposte. La seconda risulta essere molto interessante.

Ci sta che Apple voglia lanciare prima un modello di tastiera e solo in futuro evolvere la sua gamma di prodotti verso una soluzione di tipo touch. Ci sta anche che questa decida di volerle utilizzare entrambe su varie gamme differenti. Ad esempio MacBook potrebbe avere una tastiera anti briciole e MacBook Pro una tastiera touch o viceversa. Purtroppo per ora possiamo fare solamente supposizioni. Nonostante ciò qualcosa in più potrebbe essere svelata nei prossimi mesi. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.