Apple cala in borsa, è colpa di iPhone 8

L’azienda ha subito un calo in borsa, è un dato alquanto allarmante considerando che ci troviamo nei giorni successivi all’uscita di iPhone 8

Questo mese di settembre si sta rivelando davvero sfortunato per la casa della mela morsicata. Apple ne sta passando davvero di tutti i colori. In tanti l’avevano vista come l’azienda infallibile per eccellenza. Altrettanti molti erano certi che questa avrebbe fatto scintille con la presentazione del 12. Sono anni oramai che questo mese è ricordato come quello in cui il colosso di Cupertino dà dimostrazione della suo elevato prestigio tecnologico. Tutti sapevamo che sarebbero usciti tre modelli di iPhone, ed era già qualche mese che era sorto più di un dubbio riguardo questa scelta. La cosa però è stata fatta e ora se ne iniziano a vedere le conseguenze. Apple ha voluto strafare quest’anno. Non si è accontentata di produrre un solo iPhone, non due, ma tre. E come se non bastasse ha anche deciso di infilare all’interno della presentazione altri dispositivi. 

Va dato merito all’azienda della maestria con la quale è riuscita a combinare tutti prodotti così differenti tra di loro. Fatto sta che però a distanza di due settimane è emerso un dato alquanto allarmante. I nuovi prodotto non hanno fatto altro che creare scompiglio all’interno del perfetto ecosistema dell’azienda. E’ davvero raro che capiti una cosa del genere ad Apple. I problemi sono stati piccoli ma tanti. Tutti sommati assieme hanno portato a questo risultato. Ricordiamo che Apple Watch è stato presentato in versione LTE ma questa è disponibile attualmente solo negli Stati Uniti, iPhone 8 è stato giudicato troppo poco rivoluzionario. il Face ID di iPhone X è stato accusato di razzismo e di scarsa affidabilità nelle performance, ecc. Da come potete leggere anche voi, quello che sta accadendo alla casa di Cupertino appare un vero e proprio disastro.

Apple fa affidamento sull’ultimo prodotto rimasto ancora da lanciare sul mercato, ovvero il già citato iPhone X. Se però questo continuasse ad essere boicottato che ne sarà dell’azienda quest’anno ? E’ davvero finita l’era di iPhone ? Sono molte le voci che girano su quest’ultimo dispositivo, ahimè purtroppo non tutte parlano positivamente. Si tratta di semplici impressioni che però potrebbero rivelarsi realtà dopo il 3 novembre.

Apple è davvero in una situazione delicata. Come se non fosse già abbastanza pare che ci sia anche un problema di produzione con i nuovi smartphone. Questi saranno davvero pochi al momento del lancio. Che Apple abbia attuato questa politica di proposito per lanciare i suoi iPhone 8 e iPhone 8 Plus ? Potrebbe essere.

iPhone X AppleCare+
Il futuro di Apple è nelle mani del nuovo iPhone X. Questo ha subito un sacco di critiche negli scorsi giorni ma ha bisogno di trionfare. iPhone 8 non ha convinto per nulla la clientela ed è necessario che il nuovo smartphone registri vendite da record per riportare il tutto nella norma. E’ questo per Apple un periodo molto delicato, come ne uscirà ?

iPhone 8: il peggior lancio di sempre per Apple

A quanto pare anche iPhone 8 ha fatto registrare un record ad Apple, peccato che in questo caso però non si tratti di una cosa di cui bisogna vantarsene. iPhone 8 è risultato essere lo smartphone Apple con l’esordio peggiore in assoluto. A confermarlo è proprio una società che di studi di questo tipo se ne occupa da tempo, Localytics. Questa ha proposto un insieme di schemi che permettono di farsi un’idea completa di quella che è la situazione attuale per quanto riguarda i nuovi melafonini del colosso di Cupertino. Ma non è tutto, infatti gli schemi vedono protagonisti anche tutti gli altri smartphone della mela morsicata lanciati nel corso degli anni. Si è tenuto conto di vari fattori ed il dato che è emerso è stato questo, iPhone 8 ha deluso la maggioranza dei clienti Apple.

iPhone 8 andamento vendite
Secondo i dati di Localytics, iPhone 8 si è rivelato lo smartphone Apple con il punteggio percentuale più basso registrato dopo il primo fine settimane. Punteggi più bassi li hanno ottenuti solo le versioni decisamente più di nicchia come le versioni Plus. In foto i dati relativi alle attuali percentuali di possesso devi vari smartphone della casa di Cupertino.

Pare che il nuovo prodotto sia destinato a restare nell’ombra di iPhone X. Gli studi dimostrano che questo ha ottenuto un punteggio peggiore persino di iPhone 5S, lo smartphone Apple che fin’ora aveva avuto i risultati di vendita più deludenti. Ovviamente, teniamo a precisare che si tratta di dati relativi all’esordio dei vari smartphone. iPhone 7 lo scorso anno aveva raggiunto una percentuale di adozione pari all’1% dopo il primo fine settimana.

Stesso discorso vale anche per il modello 6S. Si raggiunge poi il 2% con iPhone 6. E iPhone 8 a che percentuale è arrivato ? Secondo i dati di Localytics questo si sarebbe fermato solamente a 0,29%. E’ tutto in linea con quanto abbiamo detto anche negli scorsi giorni. Tutti avevano notato che il nuovo melafonino non aveva attirato particolarmente l’attenzione. Le file negli Apple Store il primo giorno non si sono formate. Mancavano solo queste conferme per essere certi fino in fondo di ciò che sta accadendo.

iPhone 5s aveva fatto di meglio

Bisogna notare che prima di questo iPhone 8, lo smartphone che era stato denominato come quello più sfortunato all’esordio era proprio iPhone 5s. Questo aveva totalizzato un punteggio del solo 0,9%. Nessuno credeva che Apple fosse caduta ancora più in basso con questo nuovo smartphone. iPhone 5s ha saputo comunque difendersi bene nei mesi successivi al lancio, sarà forse così anche per iPhone 8 ? I dubbi sono molto forti. L’arrivo del terzo modello pare abbia stravolte le carte in tavola. 

iPhone 6
iPhone 6 è stato lo smartphone che attualmente ha raggiunto il punteggio più alto. E’ passato molto tempo da allora e i nuovi iPhone 8 non fanno altro che complicare la situazione per Apple. La speranza dell’azienda è che ci sia una ripresa dopo l’uscita dei nuovi iPhone X. E’ solo quello l’unico modo per riportare il nome di iPhone allo splendore iniziale.

E’ a questo proposito che la società che ha condotto l’analisi ha voluto sottolineare un dato che appare molto curioso. Dal momento in cui i nuovi melafonini sono stati immessi sul mercato, la versione che è apparsa più avvantaggiata risulta essere proprio quella Plus. Questo, al contrario di quanto accaduto con le versioni base sarebbe il dato più alto mai raggiunto da una versione Plus. RIcordiamo che il 6 Plus ha totalizzato 0.3 punti percentuali, iPhone 6s Plus e iPhone 7 Plus 0,2 punti percentuali. Al primo posto ora troviamo iPhone 8 Plus con ben 0.39 punti percentuali.

E’ la prima volta che gli utenti si sono fatti vedere più propensi ad acquistare la variante dallo schermo più ampio. Questo fa capire quanto iPhone 8 sia stato poco apprezzato dalla clientela. Il modello dallo schermo grande risulta essere ancora una minoranza nell’ecosistema Apple. Discorso differente per i dispositivi android dove gli smartphone con schermo grande sono in costante aumento di vendite.

Apple scende in borsa

E’ una situazione di tensione quella che si è venuta a creare per l’azienda della mela. Non capitava da parecchio tempo. Chissà se basterà iPhone X a risollevare la situazione. Attualmente il clima di insoddisfazione si fa sentire abbastanza forte. Sono vari giorni infatti che Apple perde punti percentuali anche in borsa. Si è arrivati a perdere fino al 5 % in pochi giorni. Gli analisti ne sono certi, questa situazione è la conseguenza di ciò che Apple ha fatto con i suoi nuovi iPhone 8. Però c’è da dire che sempre gli stessi spingono i possibili azionisti ad agire. Per loro questo è un periodo perfetto per decidere di acquistare azioni. Secondo molti, infatti, quello di ora è solo un breve intervallo di “dolore” che verrà a cessare subito dopo la messa in commercio di iPhone X. Di conseguenza le quote in borsa continueranno a salire. 

Apple investimento contenuti originali
Apple perde punti anche in borsa. E’ questa la conseguenza del malcontento generato dalle poche vendite dei due nuovi modelli. Gli analisti però consigliano di approfittarne. Secondo loro si tratta solamente di un breve periodo di calo a cui seguirà un rialzo impressionante dopo l’uscita di iPhone X. Le previsioni vedono una vendita di 50 milioni di unità solo nei primi giorni di prevendita.

Anche Kuo la pensa esattamente nella stessa maniera. Il problema sarebbe stato causato proprio da colui che salverà Apple a breve, iPhone X. Questo ha bloccato gli utenti. Tutti attendono la sua uscita, iPhone 8 è passato in secondo piano. Secondo quanto stimato dall’analista, saranno 50 milioni le unità del nuovo iPhone che verranno vendute solo nel primo periodo dei preordini. Si tratterebbe di un vero e proprio record mai raggiunto prima da nessun’altro iPhone. Ovviamente, anche in questo caso si tratta di semplici supposizioni.

Ricordiamo però che Kuo è famoso proprio per essere riuscito ad anticipare con largo anticipo vari eventi a cui la Apple è poi andata incontro. Se questo avesse quindi ragione, non ci sarebbe nessun problema per la casa di Cupertino, tutto continuerà a continuare per il verso giusto. I problemi si riscontrerebbero, invece, se avvenisse il contrario. Attendiamo impazienti l’arrivo del 27 settembre per avere un riscontro reale di ciò che abbiamo detto.

Fonte: Localytics.com


Approfondisci con: in
FONTE: