Obsolescenza programmata: Apple spiega i motivi al governo canadese

Oramai è risaputo, l’azienda della mela morsicata, è una delle case più amate in assoluto. Si è a lungo parlato di quanto questa sia vicina alle necessità dei consumatori. Se provate a pensarci, infatti, Apple è una delle poche aziende, se non l’unica a livello tecnologico che fornisce un’assistenza completa ai propri clienti prima e dopo l’acquisto di un prodotto. Chi possiede prodotti Apple sa di cosa stiamo parlando. Se si ha un problema con un dispositivo, basta recarsi allo store per avere una tempestiva risoluzione del problema. E se lo store è lontano da casa, basta chiamare il numero verde di Apple per prenotare un ritiro dello stesso direttamente a casa.

Sono i piccoli dettagli, uniti alla straordinarietà dei prodotti che questa produce che rendono, quella della mela morsicata, una delle aziende più stimate di sempre. Ne abbiamo parlato qualche lo scorso anno, secondo un sondaggio, il brand della mela morsicata è quello alla quale le persone si affezionano maggiormente e alla quale difficilmente riescono a rinunciare dopo che sono entrati a contatto con il suo ecosistema. E’ proprio così, infatti, iOS è differente da android così come macOS è differente da Windows. Un utente abituato ad utilizzare i prodotti della mela difficilmente deciderà di passare alla concorrenza proprio per la differenza tra i prodotti. L’esperienza utente cambia radicalmente.

Nonostante Apple sia stata nominata varie volte come l’azienda più amata da varie ricerche e sondaggi, questi ultimi non cessano mai ad arrivare e, infatti, proprio nelle ultime ore ne è stato rilasciato un altro che riconferma il trionfo della casa su questo ambito.

Apple è affine alle esigenze dei Millennials

A condurre il sondaggio, questa volta, è stato dall’agenzia MBLM (Brand Intimacy) la quale ha coinvolto ben 6mila consumatori suddivisi in vari paesi. Tra questi figurano Stati Uniti, Messico ed Emirati Arabi. La scelta di intervistare consumatori di nazionalità diverse ha fatto si che si potessero trarre conclusioni più attendibili. L’intervista si è basata su di un insieme di domande che miravano a decifrare quello che sarebbe stato il brand più “intimo” dei consumatori. Ciò che ne è venuto fuori è che a trionfare è stata proprio Apple. Ricordiamo che non è la prima volta che l’azienda della mela si trova in prima posizione in questa particolare classifica (che viene stilata annualmente). Ciò che però ha sorpreso maggiormente quest’anno riguarda il range di età dei consumatori per la quale Apple è il brand più intimo.

Obsolescenza programmata: Apple spiega i motivi al governo canadese
E’ ancora una volta Apple a trionfare sul podio dei brand più intimi. L’azienda si aggiudica la prima posizione oramai da vari anni. Ciò che è emerso quest’anno però è che a preferirla è in particolare una determinata categoria di persone. Stiamo parlando dei più giovani, nati tra gli anni ’80 e ’90, i cosiddetti Millennials.

E’ risultato infatti che il brand della mela morsicata sia il preferito degli utenti con un range di età che va dai 20 ai 30 anni. Stiamo parlando dei cosiddetti Millennials, i quali pare apprezzino più di ogni altro le scelte adottate dall’azienda negli ultimi tempi. Apple è stata premiata non solo per il design dei suoi prodotti ma anche per la concezione di modernità che la sua casa ha assunto. C’era da aspettarselo alla fine. Basta andare in giro per rendersi conto di quanto i ragazzi siano fissati con il brand della mela morsicata più che con ogni altro marchio tecnologico.

Quali sono le altre aziende in classifica ?

La classifica per intero non è stata ancora resa disponibile, tuttavia Brand Intimacy ha deciso di dare un’anteprima rendendo noti i primi dieci nomi, la cosiddetta “top ten”. Per quanto riguarda invece il resto dei brand bisognerà aspettare il 13 di marzo. Riportiamo di seguito i primi 10 classificati:

  1. Apple
  2. Amazon
  3. YouTube
  4. PlayStation
  5. Starbucks
  6. Nintendo
  7. Google
  8. Netflix
  9. Coca Cola
  10. Walmart
amazon sconto 10 euro
E’ interessante notare come amazon abbia spodestato completamente la seconda classificata dello scorso anno, Disney. Ciò dimostra l’elevato potenziale del brand nonchè l’elevata influenza proprio nei confronti dei Millennials. I più giovani infatti acquistano sempre più prodotti online utilizzando Amazon.

E’ interessante notare come il secondo classificato dello scorso anno, Disney, sia completamente scomparso dalla top ten. Al suo posto troviamo invece Amazon, azienda anch’essa molto preferita dai giovani, i quali la utilizzano quotidianamente per acquisti di tutti i tipi. In terza posizione troviamo YouTube, la quale è stata considerata da MBLM una vera sorpresa. Sorprende Google, diretto rivale dell’azienda di Cupertino, che si trova solo in posizione sette e anche Netflix che ultimamente sta davvero spopolando tra i giovani ma che si classifica solamente in posizione otto.

Apple brand intimacy
Ecco quella che è stata la classifica dello scorso anno, come si può vedere scompare Disney in posizione 2 e Harley Davidson che lo scorso anno era in posizione 4. Salita in classifica Amazon mentre scende Netflix dalla posizione 5 alla posizione 7.

Aspettiamo ora con ansia i nomi degli altri brand che sono entrati in classifica. Nel frattempo cosa ne pensate di questa top ten ? Condividete i risultati ottenuti dal sondaggio o avreste voluto vedere un altro brand al posto di quei nomi ? Fatecelo sapere nei commenti.