Apple ha appena aderito al consorzio tecnologico internazionale del Wireless Power Consortium entrando a tutti gli effetti in qualità di membro ufficiale sul sito web dedicato.

Il Wireless Power Consortium crea e promuove la tecnologia di ricarica wireless Qi in relazione ai device legati all’elettronica consumer, il che potrebbe significare per Apple ed il suo iPhone 8 l’introduzione di un nuovo sistema di ricarica senza fili per il quale si sta facendo un gran discutere nel corso di questi ultimi giorni.

Il protocollo Qi è di fatto attualmente utilizzato da 200 aziende per 1 migliaio di prodotti tra cui rientra anche l’ultimo Apple Watch che riporta una variante della tecnologia di ricarica wireless originale e che risulta comunque compatibile con lo standard dei carica batteria Qi in commercio.

Questo tipo di soluzione include una serie di indubbi vantaggi sia per il sistema di carica magnetica induttiva che a risonanza magnetica, sebbene quest’ultima consenta una distanza limite di appena 45mm tra il trasmettitore ed il ricevitore.

L’adesione di Apple al Consorzio non è traducibile direttamente con l’intenzione di procedere ad un’implementazione delle più recenti tecnologie di ricarica wireless per iPhone 8 ma rappresenta un chiaro segno che il comparto aziendale stia muovendo ora verso tale direzione.

Riusciremo a vedere i nuovi sistemi di ricarica senza fili a bordo dei prossimi iPhone 8 di Apple? Lo scopriremo presto. Intanto lasciaci le tue impressioni sul caso e facci sapere, secondo i dati in tuo possesso, qual’è la killer feature del prossimo iPhone 8. A te tutti i commenti.

LEGGI ANCHE. iPhone 8: le ultime novità su specifiche tecniche, prezzo e data di uscita