Sostituire il display danneggiato di un iPhone può essere molto costoso se fatto presso un Apple Store. Per questo motivo molti utenti hanno optato negli anni per società di terze parti che offrono soluzioni più che valide a prezzi molto più convenienti. L’unica problematica di affidarsi a queste aziende era l’annullamento della garanzia ufficiale Apple, nonostante fosse ancora entro i canonici 2 anni. Ma da oggi, la compagnia di Cupertino starebbe informando i suoi tecnici che le riparazioni del display di terze parti non avranno conseguenze sulla garanzia ufficiale.

Chiunque abbia eseguito una riparazione presso un centro non autorizzato dalla compagnia di Cupertino, potrà ora usufruire ancora della garanzia Apple, se ancora vigore. Tuttavia, secondo quanto riportato se la riparazione abbia causato anche solo il minimo danno alle componenti interne dell’iPhone, anche solo del chassis del dispositivo, questo comporterebbe l’annullamento della garanzia. Sarà cura dei tecnici dell’azienda valutare se i dispositivo siano ammissibili o meno, osservando qualsiasi tipo di manomissione.

Apple vuole incrementare le iscrizioni ad AppleCare Plus

Ciò che spinge principalmente gli utenti a seguire una riparazione presso uno store non autorizzato è il prezzo richiesto da Apple per la sostituzione del display, la componente che ha la probabilità più alta di rompersi in caso di caduta. Da settembre 2016, la compagnia di Cupertino ha ampliato la possibilità di estendere la garanzia dei propri dispositivo grazie all’abbonamento a AppleCare Plus. Apple offriva ai possessori di AppleCare Plus la sostituzione completa del display per 99 euro, ora ridotta a soli 29 euro.

LEGGI ANCHE: Apple, cosa aspettarsi dal prossimo evento di primavera

Per qualificarsi per la manutenzione ai costi di garanzia, l’iPhone dovrebbe essere coperto da AppleCare Plus o rientrare nell’ultimo anno della garanzia di fabbrica. I clienti che vogliono sostituire il display di terze parti con uno schermo vero e proprio di Apple avrebbero dovuto pagare il prezzo al di fuori della garanzia. Le fonti del blog MacRumors sostengono che attualmente i tecnici dei vari Apple Store starebbero ricevendo tutte le direttive per eseguire una corretta valutazione di ogni dispositivo che abbia subito riparazioni di terze parti.

Se avete intenzione di usufruire dei prezzi scontati per la riparazione del vostro iPhone, è possibile estendere l’AppleCare Plus per iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6s e iPhone 6s Plus ad un prezzo di 149 euro. L’estensione consente di utilizzare la garanzia aggiuntiva per altri due anni, oltre alla possibilità di sostituire il dispositivo due volte in caso di danni accidentali. Tra il cambiamento di politica e il minor costo per la riparazione dello schermo, sembra che Apple abbia fornito un’incentivo in più per acquistare l’AppleCare Plus.