Apple iPhone X Angela Ahrendts

Apple è una delle aziende più famose al mondo. Sicuramente, tra le caratteristiche iconiche del brand c’è l’attenzione ai dettagli. Il design della mela morsicata è un qualcosa che risulta essere riconoscibile a prima vista. Non a caso i prodotti di casa Apple vengono copiati tantissimo, anche quando proprio per il loro design eccentrico vengono criticati. Un esempio lampante è stato negli scorsi mesi proprio l’ultimo melafonino dell’azienda, iPhone X. Questo, enormemente criticato da chiunque per aver adottato uno schermo lontano dal consueto è stato in un secondo momento preso di ispirazione. La “notch” è risultata essere tanto fastidiosa che alcuni hanno pensato persino a metodi per camuffarla. Basta dare un piccolo sguardo all’app store per rendersi conto di quante siano le app che si promettono di nascondere la tacca di iPhone X.

“Chi disprezza vuol comprare”, ebbene sì nessun detto risulta essere migliore in un caso del genere. E’ davvero paradossale vedere quanti smartphone sono stati lanciati, o presentati, negli ultimi tempi proprio con la barra che tanto è stata criticata ad Apple. E’ solo questo un esempio per farvi capire quanto i prodotti di Cupertino possano creare un’influenza anche sulle case concorrenti. Apple ne è pienamente a conoscenza, è anche per questo che il design dei suoi prodotti rimane pressocchè invariato anno dopo anno. I cambiamenti devono essere lievi e non devono mai discostarsi dalla tradizione. Considerando questo tipo di visione, si può ben dire quindi che iPhone X quest’anno è stato un netto cambio di direzione e l’azienda ne ha subito le conseguenze.

Lo smartphone più costoso della casa di Cupertino non se la sta passando benissimo in termini di vendite, soprattutto ora che il periodo euforico del lancio è terminato. Ciò non significa però che si tratta di un fallimento dell’azienda, iPhone X ha ottenuto ottime recensioni da chiunque. Il prezzo però è alto ed è quindi necessario che Apple faccia qualche pressione in più per sponsorizzare il proprio prodotto. Ecco cosa ha escogitato per riportare l’attenzione sul suo melafonino di punta.

L’asso nella manica di Apple

Sicuramente l’azienda della mela morsicata non può rimanere ferma a guardare mentre le vendite del suo smartphone top di gamma procedono a rilento, non dopo che questa lo ha definito una vera e propria rivoluzione. C’è bisogno quindi che Apple si dia da fare e riporti alta l’attenzione sul suo dispositivo. In questo periodo è debuttato sul mercato il rivale di iPhone X, Samsung Galaxy S9 e di contro Apple sta preparando un qualcosa che possa contrastarlo. Secondo il sito Macotakara, Apple sarebbe in procinto di lanciare nuove colorazioni del proprio smartphone per aumentare l’appetito dei consumatori che ancora sono indecisi sull’acquisto del melafonino.

 

Apple presenterà un enorme iPhone X Plus da 6,5 ​​pollici in autunno
E’ da molto tempo che si parla di una terza variante di iPhone X in colorazione Blush Gold. In molti pensavano di vedere questa nuova colorazione già a partire dal giorno della presentazione ufficiale, ma Apple ha preferito mantenere solamente i due colori classici. Sarà che a distanza di qualche mese questa abbia deciso di immettere la tanto chiacchierata versione sul mercato ?

iPhone X è stato reso disponibile in sole due colorazioni, Argento e grigio siderale, era da tanto che Apple non decideva di restringere di così tanto la gamma di colorazioni. Ricordiamo che iPhone 7 lo scorso anno è stato lanciato in ben sei colorazioni differenti (considerando anche la versione PRODUCT(RED)). Certamente il colore di uno smartphone non è la caratteristica che un utente mette in primo piano quando deve acquistare un nuovo prodotto però come si suol dire “anche l’occhio vuole la sua parte”. E’ basandosi su questo presupposto che secondo Macotakara saranno lanciate delle nuove colorazioni. Si tratterà della già tanto citata variante Blush Gold ? Oppure di una più esclusiva versione PRODUCT(RED) ?

Apple: iPhone X PRODUCT(RED) e iPad nuovo al WWDC ?

Il sito purtroppo non ha dato indicazioni precise riguardo le colorazioni che potrebbero vedere la luce nei prossimi mesi. E’ vero però che da molto tempo di parla di un debutto di una nuova colorazione mai vista prima, Blush Gold. Potrebbe essere questa infatti la novità sulla quale Apple vorrà puntare per accelerare le vendite del suo melafonino. Un’altra linea di pensiero vede invece la variante PRODUCT(RED) protagonista dell’evento Apple di giugno. Così come è accaduto lo scorso anno, infatti, Apple potrebbe decidere di lanciare una versione speciale dei propri iPhone, non solo X ma anche 8 e 8 Plus, vestite completamente di rosso. Sarebbe di certo una scelta interessante considerando l’elevato successo scaturito da iPhone 7 PRODUCT(RED) dello scorso anno.

apple red aids
Sono molti anni oramai che Apple veste i suoi dispositivi di rosso per la lotta contro l’Aids. Lo scorso anno però è stata una novità assoluta vedere iPhone vestito di rosso. Questo era infatti uno dei pochi prodotti che non era mai entrato a far parte dell’iniziativa. Visto l’elevato successo che questo ha avuto, Apple potrebbe decidere di adottare la stessa mossa anche con gli iPhone di quest’anno.

Macotakara non si è limitato solamente a parlare di iPhone, ma si è anche spinto a far voce su un nuovo modello di iPad. Stiamo parlando di iPad Entry Level, il modello base di cui in molti stanno parlando negli ultimi tempi. Si pensava che questo device sarebbe uscito nel corso di questo mese ma così non è stato. Il sito però conforta tutti quelli che lo aspettavano con ansia dicendo “non preoccupatevi, questo arriverà nel terzo trimestre dell’anno”. Ci sta quindi che Apple decida di presentarlo proprio in occasione del WWDC. Stando alle caratteristiche del dispositivo, Macotakara, afferma: “il design rimarrà pressochè invariato rispetto a quello del precedente modello”. Non ci saranno quindi rivoluzioni sull’aspetto esteriore, le cornici continueranno a persistere. Il costo, stando a quanto detto dovrebbe aggirarsi intorno ai 320 dollari come la versione precedente. 

Si tratterebbe quindi di una semplice versione aggiornata di quello che è attualmente iPad (2017). Ora resta però da vedere se le affermazioni fatte da Macotakara avranno un riscontro reale o meno. Restate in attesa per ulteriori aggiornamenti.