Apple si prepara per una presentazione storica del suo nuovo iPhone, lo smartphone che ha già un decennio di esperienza nel campo del settore mobile. Annunciato nel 2007 da Steve Jobs alla conferenza MacWorld di San Francisco, in California, questa volta l’azienda – ora guidata da Tim Cook – ha deciso di usare il suo nuovo edificio aziendale ad Apple Park, disegnato dal fondatore della società poco prima di morire.

Diverse voci che ruotano intorno al nuovo iPhone cercano di chiarire e dare un “volto” al dispositivo. Ma quello che ne ottengono sono pallidi tentativi di depistaggio. iPhone potrebbe essere chiamato iPhone 8 o X Edition, il cui costo potrebbe partire dai 1.000 dollari. E sostituirà il sistema Touch ID con quello della scansione del viso. A sua volta, il nuovo smartphone sarà accompagnato da due modelli con disegni tradizionali, dotati del classico tasto Home: sono iPhone 7 e iPhone 7 Plus

Per quanto riguarda la struttura e il design, si prevede che la scocca di iPhone sia in metallo e vetro, una combinazione che Apple aveva usato già negli iPhone 4 e iPhone 4S. Il cambiamento radicale sarà dedicato al modello più costoso, iPhone X, dotato di uno schermo con bordi minimi, un’implementazione simile e già supportata da Xiaomi, Samsung, Sharp ed Essential Phone. 

A sua volta, alcuni dei cambiamenti attesi per il nuovo iPhone e da esso introdotti potrebbero essere la ricarica wireless ed una voce, rafforzata nell’ultimo periodo, proprio inerente alla possibilità che lo smartphone possa utilizzare il già anticipato design in vetro sul retro, un materiale che facilita l’implementazione di questo sistema. In aggiunta, Apple ha aderito al Wireless Power Consortium nel mese di febbraio, una mossa che rafforza questa congettura.