Non si prevede possa essere svelato fino a settembre di quest’anno, ma un analista di settore ora afferma che iPhone 8 potrebbe essere rivelato molto prima di allora. Si tratta dell’analista J.P. Morgan e suggerisce che Apple potrebbe lanciare il nuovo smartphone questo lunedì, alla conferenza Apple Worldwide Developers’.

Ma non tutti sono d’accordo con le sue previsioni. Rod Hall, analista di a San Francisco, che ci sia “una certa possibilità” che Apple anticiperà iPhone 8 proprio nel corso del prossimo evento. Anche relativamente alle specifiche c’è gran fermento. Un “grande cambiamento nel design è atteso insieme a nuove funzioni di scansione 3D“. Hall ha anche suggerito che Apple rivelerà un nuovo dispositivo TV, così come il suo atteso “Siri Speaker”.

Ma nemmeno riguardo a quanto affermato da Hall c’è sicurezza. Apple Insider ha descritto le voci come “baseless”, ovvero come senza fondamenta. Queste voci arrivano poco dopo le ultime indiscrezioni riguardo ad un iPhone 8 “molto più grande” rispetto ad iPhone 7, ma più piccolo del 7 Plus. I rapporti suggeriscono che l’iPhone 8 misurerà 143,59 x 70,94 x 7,57 mm rispetto ad iPhone 7, di 138,3 x 67,1 x 7,1 mm e iPhone 7 Plus che misura 158,2 x 77,9 x 7,3 mm. In termini di dimensioni, iPhone 8 si trova tra iPhone 7 e iPhone 7 Plus, ma perché non sembra avere un pulsante Home e lo schermo sarà più grande di entrambi.

iPhone 8 potrebbe essere presentato lunedì

Altri rumors, invece, prevedono che iPhone 8 avrà uno schermo frontale edge-to-edge. Qualcosa di molto simile a Galaxy S8 e Galaxy S8 +, che mostra uno schermo simile ma con un corpo più piccolo. Il suo display però appare più piccolo dell’S8 +. Le immagini trapelate in rete di recente mostrano un sistema a doppia fotocamera sul retro dello smartphone e poste verticalmente.

La nuova versione di iPhone, infine, sembra avere un dispositivo di rilevazione delle impronte digitali Touch ID incorporato nel display principale. Non sembra che ci sia una doppia telecamera selfie sulla parte anteriore.

Cresce l’impazienza, dunque, e l’attesa potrebbe già finire lunedì prossimo.