Apple record vendite trimestre

Apple è riuscita ad ottenere un nuovo trimestre da record. La società di Cupertino ha presentato ieri i dati fiscali che riguardano il Q1 2018, ossia il periodo che corrisponde con la parte finale dell’anno precedente. Oltre alle entrate, che sono risultate le migliori di sempre, le previsioni fatte dagli analisti su iPhone X sono risultate sbagliate.

A partire dal suo sbarco ufficiale sul mercato, avvenuto a novembre, il melafonino decennale ha superato settimanalmente le vendite di iPhone 8. La notizia è stata confermata direttamente da Tim Cook, CEO di Apple, molto probabilmente per rispondere ai numerosi articoli e pensieri comparsi in rete nelle ultime settimane. Quello segnato da Apple nel Q1 2018 è il trimestre più redditizio di sempre con entrate pari a 88,3 miliardi di dollari e dei profitti pari a 20,1 miliardi.

Apple record vendite trimestre

Apple: iPhone X supera suo fratello iPhone 8 nelle maggiori vendite settimanali

Parliamo di cifre che hanno addirittura superato le aspettative di Wall Street di circa 87 miliardi di dollari. Il merito di ciò proviene soprattutto dagli iPhone, con 77,3 milioni di smartphone venduti.

Tuttavia, precisiamo che quest’ultimo risultato è di poco inferiore alle previsioni fatte dagli analisti i quali scommettevano su 80 milioni. Sebbene Apple non abbia fornito dei dati ben precisi sui singoli modelli di smartphone iOS venduti, Tim Cook ha confermato che la richiesta di iPhone X è davvero elevata.

Dal momento dell’arrivo ufficiale sul mercato, il primo iPhone con display OLED è riuscito a superare ogni settimana il fratello iPhone 8. Anche se la mela morsicata ha ottenuto un trimestre da record bisogna, però, sottolineare che il numero dei device venduti sia minore a quanto accaduto nel Q1 2017, ad eccezione dei tablet.

Apple record vendite trimestre
Tim Cook, CEO di Apple

Aumentano le vendite di iPad ma diminuiscono quelle dei Mac

Nel Q1 2018, Apple è riuscita a vendere 13,2 milioni di iPad e 5,1 milioni di Mac mentre lo scorso anno riuscì a vendere 78,4 milioni di smartphone, 13 milioni di tablet e 5,4 milioni di PC/notebook. Trattasi comunque di un calo contenuto che sicuramente ha trovato il suo bilanciamento con una crescita dei servizi e l’adozione di politiche di prezzo più elevate per i modelli di fascia alta (vedi proprio iPhone X).

Tim Cook ha dichiarato che sono entusiasti di annunciare il più grande trimestre nella storia di Apple che ha visto una crescita estesa includendo le più alte entrate di sempre per la linea iPhone. Il CEO spiega che l’iPhone X ha superato le loro aspettative ed è diventato il melafonino dalle maggiori vendite settimanali a partire dalla sua disponibilità avvenuta a novembre.

 
FONTE:Apple Insider