La compagnia di Cupertino è nota per introdurre dispositivi di alta fascia venduti a prezzi nettamente superiori rispetto a quelli dei concorrenti. La maggior parte dei suoi smartphone sono venduti in India nella categoria di prezzi superiori ai Rs 50.000. Tuttavia, sembra che la società preveda di apportare alcune modifiche ai prezzi di alcuni dei propri iPhone. Infatti, in queste ore Apple avrebbe rilanciato l’iPhone 6 al prezzo di Rs 28.999.

Il nuovo iPhone 6 in arrivo sul mercato indiano offre 32 GB di memoria interna ed è disponibile nell’unica variante Space Gray. In precedenza il dispositivo di Apple era configurabile nelle versioni da 16, 64 e 128 GB di spazio di archiviazione. Il sito web di Amazon India che si occupa della vendita degli iPhone 6 in questione, suggerisce che si tratti solo di un prezzo di lancio come parte di un’offerta limitata.

L’iPhone 6 di Apple dispone di display HD Retina da 4.7 pollici, processore A8 da 1.8 GHz, 1GB di RAM, 32 GB di memoria interna, fotocamera posteriore da 8 megapixel, fotocamera FaceTime da 1.2 megapixel e batteria da 1810mAh. Come sempre il dispositivo supporta le ultime versioni di iOS 10.

Apple vuole rilanciare l’iPhone in India

Il nuovo rilancio di Apple in India potrebbe essere un ulteriore segnale dell’imminente avvio della produzione di iPhone SE di seconda generazione nel paese asiatico. Infatti, come riportato dall’Economic Times, Apple avrebbe iniziato una nuova partnership con Wistron per la produzione dei nuovi iPhone da 4 pollici. La produzione in questione dovrebbe generare tra le 300.000 e 400.000 unità.

produzione iphone se in india

LEGGI ANCHE: iPhone SE richiamati alla base: Apple pronta a lanciare nuova generazione

La scelta dell’India come paese target non sarebbe del tutto casuale. Il paese asiatico è attualmente dominato dal mercato locale, che offre valide alternative a prezzi più accessibili. Le nuove mosse della società americana nascono proprio dalla esigenza di rilanciare i propri smartphone nel mercato indiano, e dopo iPhone 6, l’iPhone SE con i suoi prezzi più bassi è l’unico in grado di smuovere il mercato interno.

Prima dell’inizio di produzione, la compagnia di Cupertino dovrebbe ricevere le autorizzazioni da parte del governo locale, con il quale dovrebbe stabilirsi un accordo di tassazione. Secondo gli enti locali, Apple starebbe incontrando diversi ostacoli nell’inizio della produzione in massa, e il rilancio di iPhone 6 potrebbe essere stato necessario per limitare i danni del ritardo di produzione del nuovo iPhone SE.