Apple si trova alle prese con i lavori sulla realtà aumentata, da portare all’attenzione degli utilizzatori smartphone. Questo quanto è emerso da un’indiscrezione di Bloomberg rilasciata dal noto giornalista Mark Gurman, il quale conferma come la software house di Cupertino si trovi alle prese con un noto team di esperti nel campo della realtà aumentata provenienti da aziende terze, ora al servizio di Apple e dei suoi propositi sulla realtà aumentata mobile.  

Mike Rockwell, ex dirigente della divisione hardware e nuove tecnologie di Dolby, guida le redini della nuova equipe di sviluppo sul campo. Accanto a questa illustre personalità troviamo altri esperti del settore e, in particolare, Youry Pretrov che ha lavorato in Facebook presso la divisione Oculus, Avi Bar-Zeev che aveva trovato posto in Google Earth e poi in Microsoft per lo sviluppo di HoloLens. Si è parlato anche di Cody White, colui che ha sviluppato il motore per videogiochi Lumberyard di Amazon o anche l’ex responsabile sviluppo di Meta, Duncan McRoberts, che realizza occhiali Premium per l’AR.

In questo contesto non mancano nemmeno illustri personalità del mondo di Hollywood, ed in particolare coloro che curano gli effetti speciali. Bloomberg parla anche di un nuovo ufficio situato in  Nuova Zelanda pronto ad ospitare gli esperti di Weta Digital, azienda leader nella realizzazione di effetti speciali per il mondo dello spettacolo, e che si porrà ora quale supporto essenziale per lo sviluppo delle nuove tecnologie di realtà aumentata Applerealtà aumentata apple

La società californiana è fortemente convinta sul da farsi, al punto di aver creato addirittura una forza lavoro di oltre vento uomini per la scelta della componentistica hardware e per la realizzazione del platform iOS o, in alternativa, di un apposito sistema operativo concepito ad hoc per lo scopo. Una realtà che potrebbe, di fatto, concretizzarsi già in vista della presentazione del nuovo iPhone 8, da volersi come di consueto nel contesto del prossimo Keynote autunnale di quest’anno.

Non molto tempo fa, il CEO della compagnia Tim Cook aveva ribadito la necessità di procedere a favore di questo nuovo sistema interattivo, manifestando il suo enorme entusiasmo nell’annunciare che:

“La considero una grande idea come gli smartphone. Gli smartphone sono per tutti; non dobbiamo pensare all’iPhone per alcune categorie demografiche, nazioni o mercati verticali: sono per tutti. Penso che l’AR sia per l’appunto notevole, grandiosa. Sono entusiasta per le cose che possono essere fatte migliorando enormemente le nostre vite. Anche divertenti. Vedo la Realtà Aumentata come il silicio che è qui nel mio iPhone. Non è un prodotto nel vero senso della parola. È una tecnologia chiave. Penso possano nascere molte cose in grado di aiutare le persone nella vita reale di ogni giorno ed è per questo che sono così entusiasta”.

Riuscirà Apple a concretizzare in tempo per l’uscita dell’iPhone 8 di prossima generazione? Che cosa ci aspetta nel futuro dei dispositivi e delle piattaforme iOS? Seguiteci per ulteriori aggiornamenti al riguardo.

LEGGI ANCHE: iPhone, realtà aumentata e display in 4k nel futuro di Apple