in

Apple Watch Series 3 ufficiale: caratteristiche, disponibilità e prezzi

Apple Watch Series 3 è realtà, due versioni per la nuova generazione di smartwatch made in Cupertino. Arriva finalmente la connettività cellulare a liberare l’orologio dal telefono.

Apple Watch Series 3 è finalmente arrivato, proprio in questi minuti il nuovo smartwatch è stato svelato sul palco dell’auditorium Steve Jobs ma molti dettagli erano noti da tempo. In queste ore si è molto parlato di una variante con supporto 4G LTE, dunque indipendente dallo smartphone.

Nato tra lo scetticismo di molti, Apple Watch ha saputo ritagliarsi una fetta importante del mercato. Nonostante Cupertino non abbia mai fornito dati ufficiali in merito alle vendite, stando a quanto rende noto Canaly sarebbero 11.9 i milioni di orologi spenditi nel 2016, un dato che regala ad Apple il 49% del mercato smartwatch.

Svelato il nuovo Apple Watch

Non è solo il gran giorno di iPhone X, si rinnova anche il parco smartwatch che nel primo trimestre fiscale dell’anno ha portato nelle casse di Apple circa 2.6 miliardi di dollari. Cupertino fa la voce grossa nel settore e adesso cerca di stupire nuovamente con Apple Watch Series 3.

apple watch series 3

Prima della presentazione sono uscite foto del nuovo Apple Watch Series 3 in versione LTE, dispositivo che evidenzia un’inedita corona digitale rossa. Rivelato anche il nuovo quadrante, con nuove funzioni tra cui quelle che utilizzano la connettività integrata.

A dare il via all’evento la voce di Steve Jobs, una clip audio emozionante seguita dall’ingresso dell’attuale CEO Tim Cook che rompe il ghiaccio parlando del suo predecessore e della struttura sede dell’evento odierno. Poi è il turno dei prodotti e si inizia proprio con Apple Watch, Tim Cook sottolinea come l’azienda sia riuscita a ottenere il primo posto del settore.

97% di customer satisfaction, un dato che non lascia dubbi, Cook lo sottolinea lanciando un video contenente testimonianze di utenti provenienti da tutto il mondo. Il numero uno di Apple ringrazia i clienti e lascia il palco al direttore responsabile del progetto Apple Watch. Si parte parlando del sensore cardiaco, il più utilizzato al mondo.

Un strumento diagnostico, grazie all’Apple Heart Study che permette di studiare l’aritmia, ma c’è molto altro in arrivo il prossimo 19 settembre. Apple Watch si libera dal legame con iPhone e arriva la tanto attesa connettività cellulare. Lo smartwatch è in grado di gestire lo stesso numero telefono, mappe e servizi di messaggistica quali Telegram.

Compatibilità con gli auricolari senza fili AirPods, grande attenzione ai contenuti audio grazie all’arrivo di iTunes Music. Processore dual core più veloce del 70% rispetto alla generazione precedente, un upgrade che consente a Siri di parlare, fornendoci ad esempio dati sulla temperatura.

Dal punto di vista estetico, abbiamo la stessa scocca di Series 2. Niente SIM tradizionale, troppo ingombrante, Apple ha pensato a una ben più contenuta SIM elettronica. Dal palco viene anche effettuata una breve telefonata, accompagnata dagli applausi dei presenti. Vengono svelati anche nuovi cinturini e quadranti, Apple Watch si conferma come accessorio con un occhio alla moda.

Due versioni, quella regolare da 329 e quella con connettività cellulare a 399 dollari. Apple Watch Series 2 resta disponibile a 249 dollari. Gli ordini partiranno dal 15 settembre, i dispositivi saranno sul mercato dal 22 settembre.

 

Una navicella spaziale a forma di foglio in orbita terrestre per pulire dalla spazzatura

apple tv 4K

Apple TV 4K ufficiale: caratteristiche, disponibilità e prezzi